Connettiti con noi

Business

Caffitaly in cerca di liquidità per 150 milioni di euro

Secondo indiscrezioni, il produttore di macchine da caffè e capsule avrebbe aperto una trattativa con un pool di banche per rinegoziare il proprio debito

architecture-alternativo

Rinegoziazione del debito bancario per Caffitaly. Secondo indiscrezioni pubblicate dal Sole 24 Ore, l’azienda bolognese attiva nel settore del caffè porzionato in capsula, avrebbe avviato una trattativa con un pool di istituto di credito, tra cui Bnp Paribas, su linee di credito per circa 150 milioni di euro.

Oggi Caffitaly, realtà da 150 milioni di euro di ricavi (dati al 2022) fa capo al fondo di private equity Alpha e alla finanziaria belga Compagnie Nationale à Portefeuille, (Cnp), uno dei bracci del Groupe Frère. Da rinegoziare sarebbero proprio i finanziamenti ottenuti al moneto dell’ingresso di Cnp nel 2017.