Connettiti con noi

Business

Digitale terrestre, switch off completato in tutta Italia

Ormai spento l’ultimo ripetitore che trasmetteva il segnale analogico in Sicilia lo switch-off. Si è conclusa una transizione iniziata nel luglio del 2008

architecture-alternativo

Oggi la televisione italiana è tutta digitale. Alla mezzanotte la Rai ha spento definitivamente gli impianti di trasmissione analogica in Sicilia, l’ultima regione prevista dal calendario della transizione, e questo ha dato avvio allo switch-off da parte di tutte le emittenti che hanno ottenuto una frequenza, sia quelle nazionali che quelle locali. Si è conclusa così la digitalizzazione del Paese, iniziata in Sardegna nel luglio del 2008. Il passaggio alla tecnologia digitale – afferma il ministero dello Sviluppo Economico in una nota – è avvenuto nel pieno rispetto delle tempistiche europee e ha coinvolto, su tutto il territorio nazionale, dieci emittenti nazionali e oltre 550 locali (che trasmettevano in analogico), per un totale di 24.200 impianti di trasmissione, attraverso i quali la quasi totalità dei cittadini italiani può usufruire del nuovo segnale.

Scarica le App