All Black per Rolex e Chopard

Rolex Oyster Perpetual Sky-Dweller 

Tra le novità 2020 di casa Rolex c’è una nuova declinazione in oro giallo 18 ct. del suo Oyster Perpetual Sky-Dweller, abbinata a un bracciale Oysterflex. Il segnatempo, il primo della categoria di orologi classici ad adottare questo innovativo bracciale in elastomero ad alte prestazioni, esibisce un quadrante nero vivo con finitura soleil e con lancette e indici in oro giallo 18 ct. I riflessi di luce sulle anse e sui fianchi della carrure  valorizzano le forme raffinate della cassa Oyster di 42 mm di diametro. Anche questa nuova declinazione è dotata della caratteristica lunetta girevole zigrinata del modello Sky-Dweller, indispensabile per regolare le funzioni dell’orologio mediante il sistema Ring Command: un meccanismo di interazione tra la lunetta girevole, la corona di carica e il movimento che permette a chi indossa l’orologio di selezionare di volta in volta le funzioni e di regolarle. Dispone, inoltre, della visualizzazione Chromalight: le lancette e gli indici sono rivestiti o riempiti con una sostanza luminescente a emissione di lunga durata che emette una luce blu quando l’orologio si trova in un ambiente buio. La nuova declinazione dello Sky-Dweller è dotata del calibro 9001, all’avanguardia della tecnologia orologiera. Come ogni orologio Rolex vanta la certificazione di Cronometro Superlativo. 
Questo modello consente la lettura simultanea dell’ora di due fusi orari. L’ora di riferimento, in formato 24 ore, è leggibile su un disco decentrato, mentre l’ora locale è indicata dalle tradizionali lancette centrali. Il calendario annuale Saros, che distingue automaticamente i mesi di 30 giorni da quelli di 31 giorni, è animato da un meccanismo brevettato. I mesi dell’anno sono indicati all’interno di dodici finestrelle che seguono il bordo del quadrante e il mese in corso è evidenziato dal colore rosso.

Rolex Oyster Perpetual Sky-Dweller

Chopard L.U.C XP Il Sarto Kiton

Veste un abito su misura, tagliato dagli artigiani dell’atelier Kiton, questa edizione limitata di soli 100 orologi della raffinata collezione di Chopard. Ultrapiatto (lo spessore è di appena 7,2 mm), cassa da 40 mm, la sua eleganza sta anche nell’uniformità cromatica: il nero è delicatamente accostato alle sfumature grigio ardesia della cassa in acciaio DLC (Diamond-Like Carbon) microbillé, del quadrante e del bracciale. Il quadrante è in ottone ottenuto mediante trattamento galvanico con finiture laccate. Sullo sfondo scuro, i numeri dorati, abbinati agli indici e alle lancette dauphine fusée, garantiscono una perfetta leggibilità delle ore e dei minuti. Le indicazioni dei quarti d’ora e il logo Kiton a ore 6 risaltano per il loro tocco di rosso, ripreso dalle impunture del cinturino. Quest’ultimo è realizzato a mano, senza trattamenti chimici, in un delicato mix di puro cashemire della Mongolia, lana e flanella, con una leggera aggiunta di elastan per un maggiore comfort al polso. La fodera in pelle di alligatore rossa contribuisce a renderlo più pregiato. All’interno della cassa batte il movimento automatico L.U.C 96.53-L, dotato di un micro-rotore in tungsteno e della tecnologia Chopard Twin, a garanzia di un’autonomia di carica che supera i due giorni. Sul quadrante la firma dell’atelier Kiton è immediatamente riconoscibile, con il motivo portafortuna pied-de-poule che il sarto napoletano ha adottato dopo essersi aggiudicato all’asta i capi indossati dal re d’Inghilterra Edoardo VIII, ricordato per la sua eleganza da dandy. L’orologio è consegnato con un secondo cinturino in pelle di alligatore nera, sempre foderato in pelle di alligatore rossa.

Chopard L.U.C XP Il Sarto Kiton