I mezzi londinesi diventano sempre più verdi: dopo i taxi neri, anche per gli autobus rossi è arrivata la svolta green. Ma non è di colori che stiamo parlando: Londra sta rendendo sempre più ecologici i suoi trasportipubblici, e i prossimi a doversi adeguare saranno gli storicidouble-decker.

L’ANNUNCIO. Chiunque conosce i leggendaribus a due piani dipinti di rosso che scorazzano lungo le vie della capitale del Regno Unito. Presto, annuncia il sindaco di Londra Boris Johnson, i tradizionali mezzi di trasporto verranno sostituiti da gemelli alimentati completamente a energia elettrica: da ottobre 2015, la linea 16, che collega Victoria Station alla zona nordoccidentale della metropoli, sarà la prima linea a venire completamente servita dai nuovi double-decker.

I NUOVI AUTOBUS. La novità è possibile grazie al lavoro della compagnia cinese BYD, che ha sviluppato batterie abbastanza potenti da alimentare la corsa dei tipici bus londinesi. I nuovi mezzi affiancheranno quelli ibridi già in circolazione dal 2012, e diventeranno parte del progetto per rendere più ecosostenibile il sistema del trasporto pubblico della City.

UNA SVOLTA GREEN. Attualmente circolano nella città ben 3300 autobus bipiano, e Johnson promette di convertirli tutti in mezzi elettrici entro il 2020. Una novità, questa, che permetterà di ridurre in maniera sostanziale l’inquinamento della metropoli, mantenendo allo stesso tempo intatta la tanto amata atmosferalondinese.