Satya Nadella celebra Ambizione Italia: con Microsoft formate 120 mila persone

Satya Nadella sul palco della Bocconi per il Microsoft Innovation Summit

Oltre 108 mila persone hanno trovato lavoro in Italia grazie a Microsoft. È questo il bilancio di Ambizione Italia, il progetto di formazione, aggiornamento e riqualificazione di giovani, Neet e professionisti in chiave digitale lanciato lo scorso anno dalla multinazionale americana. Un risultato importante, celebrato nel giorno in cui il Ceo Satya Nadella ha fatto per la pima volta visita a Milano – in Università Bocconi – in occasione del Microsoft Innovation Summit. 

“Il digitale sta rivoluzionando il modo in cui viviamo e lavoriamo e impattando ogni aspetto dell’economia e della società, anche in Italia, ove stiamo collaborando con importanti organizzazioni per aiutarle a crescere in questo momento di grande innovazione tecnologica”, ha affermato  Nadella, riuscito nell’impresa di riportare Microsoft ai fasti di un tempo. “Ci impegniamo affinché tutti, nessuno escluso, possano beneficiare delle opportunità della tecnologia. È questo il motivo per cui investiamo in programmi come Ambizione Italia, per offrire adeguate competenze digitali ai professionisti di oggi e alle generazioni future”.  

I numeri di Ambizione Italia

Satya-Nadella-Microsoft

A otto mesi dall’avvio di Ambizione Italia, sono state formate oltre 120.000 le persone attraverso le academy, i corsi di formazione, i laboratori, le sessioni online e gli incontri che Microsoft ha sviluppato con i propri partner. In particolare, 9 su 10 delle persone che hanno già finalizzato un percorso di apprendimento attraverso le 32 Academy gratuite lanciate sul territorio, hanno già trovato un impiego. A queste si aggiungono i 37 hub, creati in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, in altrettanti istituti scolastici localizzati in tutto il Paese. 

Formazione per 500 top manager con Borsa Italiana 

Microsoft e Crui – Conferenza dei rettori delle Università italiane – hanno annunciato l’estensione della propria collaborazione a tre nuove aziende partner - Tim, Poste Italiane e EY - con l’obiettivo di integrare il curriculum studi dell’ultimo anno del corso di laurea Magistrale, offrendo competenze digitali avanzate attraverso un’esperienza innovativa di apprendimento e sperimentazione delle tecnologie del futuro. L’ambizione è quella di coinvolgere tutte le università italiane sviluppando workshop di avvicinamento al mondo del lavoro, così da consentire ai giovani di dotarsi di skill adeguate e contribuendo all’occupazione nel nostro Paese.

All’evento Microsoft ha inoltre siglato un Protocollo di Intesa con Borsa Italiana, che amplia l’ambito di azione di Ambizione Italia, integrando la formazione e l’aggiornamento di 500 top manager delle aziende quotate a Piazza Affari nei prossimi due anni. La collaborazione si tradurrà in corsi e appuntamenti dedicati all’Intelligenza Artificiale – dall’approccio strategico ai risvolti etici – con l’obiettivo di promuovere all’interno della business community italiana le opportunità offerte dalle nuove tecnologie a sostegno della crescita.