Governo Conte (Lega-M5S): la lista dei ministri

Dopo circa 3 mesi di incertezza politica, prende forma il nuovo governo targato Lega e Movimento 5 Stelle. Al termine di settimane molto tese dal punto di vista istituzionale – con ricadute inevitabili sul fronte economico-finanziario – i rappresentanti dei due partiti, Matteo Salvini e Lugi Di Maio hanno trovato l’intesa per varare il nuovo governo, che sarà presieduto dal professor Giuseppe Conte.

L’incarico del presidente Mattarella

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto Conte al Palazzo del Quirinale nella giornata di giovedì 31 maggio, conferendogli l’incarico. Conte, già pronto ad assumere l’incarico prima del “caso Paolo Savona” (economista inizialmente indicato come ministro del Tesoro e la cui nomina aveva messo a rischio la formazione del nuovo governo), ha accettato l’incarico e oggi, venerdì 1 giugno, alle 16, giurerà al Palazzo del Quirinale insieme ai componenti del nuovo governo, il 65esimo della Repubblica.

La lista dei ministri del governo Conte

Il giuramento è solo il primo passo per la formazione del governo: l'esecutivo diventerà operativo a partire da lunedì 4 giugno con il voto di fiducia prima al Senato e poi alla Camera. "Lavoreremo intensamente per realizzare gli obiettivi politici anticipati nel contratto di governo, lavoreremo con determinazione per migliorare la qualità della vita di tutti gli italiani", le prime parole del neo premier Conte. In tutto i ministri sono 18 (tre “tecnici”, nove in area Movimento 5 Stelle e sei da parte della Lega), di cui cinque donne.

 

L’esecutivo sarà composto – oltre che dal presidente Giuseppe Conte – da Luigi Di Maio, vice presidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico, Lavoro e politiche sociali; Matteo Salvini, vice presidente del Consiglio e ministro dell'Interno; Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario alla presidenza del Consiglio; Giovanni Tria (Economia); Moavero Milanesi (Esteri); Alfonso Bonafede (Giustizia); Paolo Savona (Politiche comunitarie); Riccardo Fraccaro (Rapporti con il Parlamento); Giulia Bongiorno (Pubblica amministrazione); Erika Stefani (Affari regionali); Barbara Lezzi (Sud); Lorenzo Fontana (Famiglia e disabili); Elisabetta Trenta (Difesa), Gian Marco Centinaio (Politiche Agricole), Danilo Toninelli (Infrastrutture); Marco Bussetti (Istruzione), Alberto Bonisoli (Beni Culturali), Giulia Grillo (Salute); Sergio Costa (Ambiente).