Dieci consigli per stendere la lista dei buoni propositi

In questo periodo torna, immancabile, l’appuntamento con i bilanci di fine anno e i buoni propositi per i 12 mesi a venire. Se non volete che anche stavolta tutto finisca nel dimenticatoio nel giro di poche settimane e che i vostri sogni si trasformino finalmente in realtà, è importante individuare pochi proponimenti, ma ben mirati. La conferma arriva anche da uno studio dell’Università del Texas Cedric Wood, pubblicato dalla CBS, secondo cui è fondamentale essere determinati e precisi perché una spinta che proviene da una convinzione non reale tende a esaurirsi velocemente. “La regola fondamentale nel perseguire in maniera corretta i propri obbiettivi consiste nel non lasciarsi guidare da un mero impulso razionale, bensì da un’emozione pura e genuina. Ogni proposito è importante per agire a livello mentale e motivazionale, a patto che sia gratificante e non legato al senso del dovere” commenta Marina Osnaghi, prima Master Certified Coach in Italia.

Ma quali sono i buoni propositi per un 2019 scintillante? Ecco i consigli di Osnaghi.

1. Dosare bene le energie
Per evitare di stressarsi inutilmente e di accumulare stanchezza fisica e mentale, è bene semplificare la propria vita e amministrare bene le proprie energie.

2. Investire nei rapporti interpersonali
Purtroppo il tempo è sempre tiranno e, spesso, si finisce con il sacrificare la vita interpersonale per il troppo lavoro. Ecco perché, per il nuovo anno, è bene scegliere un paio di relazioni trascurate e coltivarle: in questo modo potrebbero nascere idee nuove e stimoli importanti.

3. Procedere un passo alla volta
Specialmente quando si tratta di comportamenti, non avere fretta e procedere un passo dopo l’altro: iniziare a lavorare su un aspetto prima di passare al successivo, migliorando una cosa per volta.

4. Gioire delle proprie vittorie
Spesso si tende a demoralizzarsi, senza riconoscere i propri meriti. Invece, ogni tanto è importante fare dei bilanci, sottolineando i risultati intermedi. Anche se il traguardo è ancora lontano, sicuramente si è già realizzato qualcosa ed è giusto celebrarlo.

5. Essere più comprensivi verso se stessi
Non essere troppo severi con se stessi e gli altri, ma anzi riconoscere la bontà delle proprie azioni e di quelle di chi sta accanto.

6. Imparare a chiedere aiuto
Riuscire nel lavoro e nella vita privata significa anche imparare a delegare agli altri. Infatti, fare tutto da soli è impossibile. Sì, dunque, a guardarsi attorno e a chiedere aiuto, dopo aver individuato chi è in grado di offrirlo.

7. Fare tante domande
La comunicazione è fondamentale per riuscire nella vita professionale e privata. Per questo, è bene imparare a fare tante domande e ad ascoltare.

8. Non trascurarsi
Se si vuole vivere un 2019 brillante, è essenziale non trascurarsi e dedicare maggior tempo alla cura del proprio benessere psicofisico.

9. Evitare le situazioni impossibili
Certe situazioni sono oggettivamente impossibili: fra i buoni propositi per il 2019 dovrebbe esserci anche quello di individuarle e di trovare il modo di evitarle

10. No al vittimismo
Smettere di considerarsi delle vittime e costruire il triangolo della vittoria in cui essere assertivi, avere cura di sé e rispettare la propria vulnerabilità.