Kevin Mayer lascia Tik Tok

Kevin Mayer all'epoca del lancio di Disney+ (Photo by Jesse Grant/Getty Images for Disney)

Nemmeno 3 mesi: Kevin Mayer lascia l’incarico di Ceo di Tik Tok assunto soltanto il primo giugno. L’ex manager Disney, a capo del lancio di Disney+, aveva lasciato Disney verso la metà di maggio per diventare Ceo del social media cinese e Ceo di ByteDance, la controllante. Le ragioni delle dimissioni sarebbero da individuare tra i difficili rapporti tra Cina e Usa in merito al controllo della app di video-sharing, come traspare dal memo scritto dallo stesso Mayer ai dipendenti di Tik Tok e ripreso da Cnn Business . “Nelle ultime settimane, mentre il clima politico è cambiato drasticamente, ho riflettuto attentamente sui cambiamenti strutturali che l’azienda richiede e su cosa significhi l’incarico per il quale ho firmato. In questo contesto, mentre attendiamo una soluzione a breve, è con il cuore pesante che vi informo che ho deciso di lasciare la società”. Vanessa Pappas, General Manager del gruppo, sostituirà Mayer ad interim. Tik Tok è nelle mire della presidenza Trump dopo le minacce alla sicurezza in merito al trattamento dei dati da parte di ByteDance. Trump ha minacciato di bandire la app dal territorio Usa a meno che il conglomerato cinese non ceda le attività statunitensi (valutate intorno ai 10/15 miliardi di dollari) a un’altra società, americana. Si sarebbero già fatte avanti Microsoft e Twitter.

Arriva Netflix?

Ora, secondo quanto riportato da Tbi Vision , un altro potenziale acquirente potrebbe essere Netflix. Secondo la testata, il colosso svod sarebbe stato avvicinato con la proposta di acquistare le attività Usa di Tik Tok: secondo gli analisti, il social media sarebbe un vantaggio per il business di Netflix, che è sostanzialmente in concorrenza con tutto il mondo entertainment, dai social media al gaming (qualunque attività, insomma, che "consumi" il tempo libero degli utenti). Ma non solo, Netflix sarebbe l’unica a potersi permettere un tale acquisto. Los Gatos non ha però commentato la notizia.