© Salvador Dalì Fundaciò Gala-Salvador Dalì, VEGAP, Madrid, 2012 En Estados Unidos © Salvador Dalì Museum Inc., St. Petersburg, FL 2012

Il Museo Reina Sofia e il Centre Georges Pompidou hanno organizzato un’ampia esposizione dedicata a Salvador Dalì (1904-1989). Oltre 200 opere mettono in luce l’artista anche per le sue doti di scrittore, pensatore e creatore di una particolarissima visione del mondo.
Sui vari aspetti, tuttavia, prevalgono il periodo surrealista e il metodo paranoico-creativo ideato dal genio catalano per trasformare e sovvertire la realtà. Trovano però spazio anche lavori che testimoniano il radicamento culturale in Spagna, l’autoreferenzialità dei quadri degli anni ‘60, la rivalità con Picasso, la sfida ai tabù sociali e l’omaggio pittorico alle sue ossessioni. Non mancano sezioni dedicate alla guerra e al “misticismo nucleare”, come lo definiva Dalì, all’indomani di Hiroshima e Nagasaki.

Dalì. Tutte le poetiche suggestioni e tutte le possibilità plastiche
Fino al 2 settembre
Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid