Prada conquista uno dei simboli del quadrilatero della moda milanese. Non una griffe, né una boutique. La casa di moda – nata a Milano nel 1913 – avrebbe acquistato la maggioranza (ben l’80%) dello storico bar pasticceria Cova situato al numero civico 8 di via Montenapoleone all’angolo con via Sant’Andrea (proprio di fronte alla boutique donna Prada). Valore dell’operazione: 12 milioni di euro. Un acquisto che rappresenterebbe per il gruppo guidato da Patrizio Bertelli lo sbarco nel mondo della ristorazion con il locale di via Montenapoleone primo di una serie da 40 punti vendita dello stesso format in tutto il mondo.

Paola Faccioli, la figlia del fondatore Mario, dovrebbe conservare una quota del 20% con l’incarco di guidare uno sviluppo internazionale del marchio. Cova conta già tre caffè in franchising in Giappone, due a Shanghai e ben sette caffè e 10 boutique di pasticceria a Hong Kong. Il fatturato del punto vendita di via Montenapoleone negli ultimi anni si è sempre attestato tra i 7 e gli 8 milioni di euro con un Ebitda che nell’ultimo anno, il 2011, è stato del 12% per poco meno di un milione.