Orologi: Eberhard & Co. a confronto con Patek Philippe

Deciso, solare, energizzante. L’a­rancione è uno dei nuovi pro­tagonisti del mondo dell’alta orologeria. La tonalità giusta per colo­rare i segnatempo di chi ama osare e non vuole passare inosservato. Certo, non è l’ideale per una serata elegante, ma sono ormai passati i tempi in cui in ufficio bisognava attenersi alla sobrietà assoluta del nero, con qualche concessione per il blu. Anzi, oggi è proprio attraverso certi particolari fuori dagli schemi che si esprime la propria personalità. Lo confermano le proposte fluo di due Maison storiche che presentiamo in questa rubrica: il Patek Philippe Aquanaut Cronografo e l’Eberhard Scafograf Gmt “The Black Sheep”, entrambi disponibili in versione black o nella più audace orange.

Eberhard & Co. – Scafograf Gmt “The Black Sheep”

Eberhard & Co. – Scafograf Gmt The Black Sheep

Per rendere la proposta Scafograf ancora più accattivante, Eberhard & Co. ha ideato una speciale edizione limitata dallo spirito “unconventional”: la versione “The Black Sheep”. Realizzato in 500 esemplari animati da un movimento automatico, con funzione di triplo fuso orario, ha un’impermeabilità a 100 metri. Sportivo e deciso, questo modello vede una netta dominanza del nero in contrasto con il cinturino in caucciù orange, a partire dalla cassa in acciaio di 43 mm con trattamento Dlc. Neri sono anche il quadrante, la lunetta girevole bidirezionale con inserto in ceramica e gli indici luminescenti. Spicca di conseguenza l’arancione della lancetta Gmt e della omonima scritta sul quadrante. Il fondo è avvitato e personalizzato, riporta un emisfero stilizzato con fusi orari e il nome del modello, inciso. Oltre che nella variante arancione, è proposto anche con cinturino integrato in caucciù nero personalizzato con scudo “E”, emblema della Maison, o con bracciale Chassis in acciaio-Dlc con chiusura déployante Déclic (Patented) anch’essa con trattamento Dlc.

Patek Philippe - Aquanaut Cronografo

Patek Philippe - Aquanaut Cronografo

Quintessenza dello stile sportivo, elegante e contemporaneo il Patek Philippe Aquanaut è ora disponibile anche in versione cronografo. La Maison ha, infatti, dotato la nuova Ref. 5968A-001 del calibro CH 28-520 C, un movimento cronografo­ yback a carica automatica che abbina il sistema di comando classico con ruota a colonne e la moderna frizione verticale a dischi, che elimina qualsiasi rischio che la lancetta salti o arretri quando si innesca il cronografo. Il contatore 60 minuti a ore 6 riprende la forma caratteristica dell’ottagono, addolcito della lunetta e le indicazioni del cronografo arancio si stagliano sullo sfondo nero caratterizzato dal rilievo strutturato tipico della collezione. La leggibilità è garantita dalle cifre arabe applicate in oro con rivestimento luminescente e dalle grandi lancette a bastone, anch’esse luminescenti. Patek Philippe consegna questo modello con due cinturini: uno nero classico e uno arancione, a sottolineare la nota audace del quadrante. La cassa robusta impermeabile fino a 120 m grazie alla corona a vite, alterna superfici lucide sulla parte superiore e satinate sui fianchi, un gioco di luce ripreso dalla lunetta con superfici “satinate verticali” e biselli lucidi. La manifattura ha dotato il cinturino di un nuovo fermaglio déployant, che si differenzia per la sua architettura brevettata, con quattro punti di attacco indipendenti, che offrono una maggiore sicurezza dell’apertura e della chiusura.