Rolls-Royce vola: nel 2019 vendite a +25%

Per una parte di industria automobilistica che arranca (quella tradizionale), ce n’è un’altra che esulta. È quella delle auto di lusso. La dimostrazione di come il comparto top di gamma goda di ottima salute arriva dai dati resi noti da Rolls-Royce. La storica casa automobilistica britannica ora di proprietà della Bmw, infatti, nell’anno appena concluso ha registrato un ottimo +25% nelle vendite: complessivamente nel corso del 2019 è riuscita a piazzare 5.152 auto contro le 4.107 del 2018. Ha così abbattuto la soglia delle 5.000 vetture vendute in un anno. Merito anche del primo Suv dell’azienda, il Cullinan che, nonostante il prezzo (costa circa 300mila euro) ha riscosso un ottimo successo di mercato. Del resto, è un mezzo da sogno: le portiere si aprono sfiorando il sensore sulla maniglia, il Suv si abbassa di qualche centimetro per aiutare i passeggeri a salire a bordo, nella configurazione a 4 posti sono presenti un frigo per lo champagne, due vani per i flute, un decanter per whisky. Il mercato più attivo? Quello del Nord America, con circa un terzo delle vendite totali di Rolls-Royce, seguito da Cina ed Europa.