Titolo di Fca in rialzo del 6% dopo i rumors sull’interesse di Hyundai

Dopo alcune settimane, si torna a parlare di una possibile acquisizione di Fca da parte di Hyundai. E subito la borsa si scuote. Dopo che il quotidiano Asia Times ha pubblicato un report secondo cui Chung Mongako, amministratore delegato della società sud coreana, è in attesa di un previsto calo delle azioni del gruppo automobilistico italiano per lanciare un’offerta di acquisto, Piazza Affari ha registrato movimenti importanti. In un primo momento il titolo di Fca è volato e ha guadagnato fino al 6%. Tuttavia, dopo la smentita del gruppo automobilistico asiatico, ha chiuso in rialzo del +1,82%. Complessivamente Exor, la holding del gruppo Agnelli prima azionista di Fca, ha fatto segnare un +3,37%.

La Fca vuole un partner

Secondo Asia Times, Hyundai potrebbe lanciare la sua offerta fra quest’estate e l’assemblea di maggio 2019, quando Sergio Marchionne lascerà l’incarico di Ceo di Fca. Del resto, da tempo il manager è alla ricerca di un partner con cui condividere la produzione di auto di massa. Eppure, per ora non c’è nulla di ufficiale, se non la smentita di Chung Mongako.