Pirateria web: in Europa giro d’affari da 1 miliardo di euro

© Pixabay

La pirateria web in Europa conta un giro d’affari di circa 1 miliardo di euro. Lo spiega l’ultimo studio di Euipo, l’ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale. L’Italia, purtroppo, conta quasi il 58% della quota di mercato di tutta l’Unione per lo streaming di film pirata. Titoli quali T hor, Justice League  e Blade Runner 2049 , e serie come Mr. Robot, The Walking Dead e Vikings,  sono stati tra i titoli più scaricati. Secondo il rapporto, il costo medio di un abbonamento pirata è di circa 3,75 euro al mese, per 44,98 euro all’anno. Gli abbonati italiani sarebbero circa 661.924.

Dilaga anche l’acquisto di merce contraffatta, che coinvolge un europeo su 10: i prodotti contraffatti valgono il 6,8% delle importazioni in Ue, per un valore di 121 miliardi di euro. Ma solo il 6% degli italiani (meno della media Ue, il 9%) hanno affermato di essere stati indotti con l’inganno ad acquistare merce contraffatta. Cina e Hong Kong sono i principali Paesi da cui provengono le merci illegali.

Proprio la pandemia e l’incremento delle attività di acquisto online di contenuti digitali hanno portato a nuovi rischi e danni dalla violazione dei diritti di proprietà intellettuale in Europa.