© GettyImages

Ford F-150

Le celebrazioni dell’Unità d’Italia, per ora, creano solo problemi. Non bastava la polemica sul giorno di vacanza prima annunciato, poi ritrattato, per il 17 marzo. Ora spunta anche una controversia tra Ford e Ferrari per il nome F-150 con il quale Maranello ha battezzato la nuova monoposto di Formula 1 in onore dell’Unità d’Italia. Il gruppo statunitense accusa la Ferrari di aver copiato il nome di un suo 'pick-up' di successo, l'F-150. Secondo la Ford, Maranello “ha usurpato il celebre marchio depositato F-150 annunciando una vettura da corsa di Formula 1 denominata F-150 e ha cominciato a fare la promozione”. Secondo una nota del gruppo americano, il marchio F-150 è stato “duramente conquistato, è ora seriamente minacciato” dalla Ferrari con l'adozione del nome F-150. Quando la Ferrari ha annunciato il nome della sua vettura da corsa, Ford ha chiesto di cambiarlo. “Ferrari non ha risposto a questa richiesta in modo sufficientemente rapido, senza lasciare a Ford altra scelta che intraprendere un'azione legale per proteggere questo marchio importante”. La denuncia presentata dal gruppo americano è di “violazione di marchi depositati, falsa denominazione e pirateria via internet”.