Il futuro delle banche italiane è nel digitale

© Intensa Sanpaolo

Il futuro è nel digitale. Anche per le banche, che quindi dovranno mutare profondamente e adottare tutte le tecnologie finanziarie di nuova generazione se non vorranno soccombere. La conferma arriva da rapporto dell’agenzia di rating S&P, secondo cui molti istituiti italiani si sono già aperti alla digital revolution e hanno iniziato a offrire ai propri clienti soluzioni innovative e a migliorare i propri processi interni. Tuttavia, la clientela rimane affezionata ai servizi finanziari tradizionali, per cui l’open banking non è ancora decollato. Senza dimenticare che c’è ancora un freno culturale che impedisce alle banche di evolvere. Si tratta di una situazione cui bisogna riporre rimedio al più presto perché gli istituti che non riusciranno a stare al passo con l’innovazione e con un mercato digitale sempre più competitivo rischiano di essere travolti dall’avvento del fintech (financial technology).