Fmi: nel 2023 metà dell’Unione europea in recessione

Kristalina Georgieva (© Getty Images)

Il prossimo anno la metà dei Paesi dell’Unione europea sarà in recessione. È quanto affermato dalla presidente del Fondo Monetario Internazionale, Kristalina Georgieva, che da Berlino, in occasione di una conferenza stampa con il cancelliere tedesco Olaf Scholz e i presidenti dei principali istituti economici internazionali, ha dato un quadro generale dell’attuale situazione economica globale. 

A entrare in recessione nel 2023 sarà un terzo del mondo. “Le previsioni sul rallentamento della crescita mondiale per il terzo anno di seguito, previsto dal Fmi, si reralizzeranno", ha spiegato Georgiova, sottolineando come questo sarà già visibile nel quarto trimestre dell'anno in corso.