Bancomat, ora può essere usato anche per lo shopping online

Fare shopping online diventa sempre più semplice e immediato. Da questo mese, infatti, molti italiani hanno un’opzione in più per effettuare i loro acquisti digitali e i pagamenti istantanei tramite smartphone: il bancomat. Tutto merito di un’intesa fra l’ex consorzio Bancomat (divenuto una Spa nel 2017) e Sia, società che progetta soluzioni tecnologiche per banche e imprese, che permette anche ai titolari di carta PagoBancomat di usufruire delle funzionalità di Jiffy, ossia il wallet che consente trasferimenti di denaro istantanei tra smartphone. A essere interessati dalla novità sono sia le oltre 37 milioni di carte di debito già in circolazione sia quelle appena emesse. Ma non tutti gli istituti di credito e gli esercenti sono pronti: ci vorrà un po’ di tempo prima che le nuove modalità di pagamento virtuali vengano adottate da tutti.

Come funzionano i pagamenti online con il Bancomat

Al momento, per fare acquisti con il proprio Bancomat sui portali di e-commerce che già accettano questo metodo di pagamento è necessario impiegare l’applicazione di home banking fornita dalla propria banca (per le banche già abilitate). Fra pochi giorni, però, sarà disponibile gratuitamente l’app dedicata Bancomat Pay, che consentirà di inviare e ricevere denaro dallo smartphone in pochi secondi: basterà inserire il proprio numero di cellulare, senza necessità di avere sempre con sé la carta fisica o digitarne il relativo pin. Anche fare acquisti nei punti di vendita tradizionali convenzionati PagoBancomat sarà più facile: l’esercente inserirà l’importo dovuto sulla propria app, generando un QR Code che il cliente dovrà inquadrare con lo smartphone, autorizzando poi la transazione.