Connettiti con noi

Attualità

Vacanze, nel 2015 un europeo su 5 li prenoterà con lo smartphone

Dal volo, ai taxi, agli hotel: i nuovi dispositivi mobile cambiano il modo di viaggiare, trasformando anche il settore del turismo

Non solo una preziosa fonte di informazioni per strade e luoghi da visitare, ma anche una comoda soluzione per prenotare viaggi, taxi e hotel. Stiamo parlando di tablet e smartphone e di tutti quei servizi che, grazie a una connessione mobile, stanno trasformando il modo di viaggiare delle persone, ma anche tutto il settore del turismo. Questo nuovo trend è stato al centro di una ricerca condotta da Oxford Economics per Amadeus e presentata a State of the Net, l’evento internazionale che mostra lo stato dell’arte della Rete. Secondo i dati, presentati dall’a.d. di Amadeus Italia, Francesca Benati, nel 2013, negli Stati Uniti, tre utenti mobile su dieci hanno prenotato viaggi attraverso il proprio smartphone e più del 50% hanno cercato informazioni; dal 2012 al 2014, inoltre, il mercato dei viaggi ha generato dalle prenotazioni via mobile ammonterà a 25,8 miliardi di dollari. Non solo. Nel 2015 una prenotazione di hotel su tre verrà effettuata via mobile mentre in Europa, nello stesso anno, una prenotazione di viaggio su cinque passerà da smartphone. Secondo i dati della ricerca, nel 2013 sono stati registrati 2,2 miliardi di navigatori su internet da mobile. E per la prima volta, gli utenti mobile dei paesi in via di sviluppo hanno superato il resto del mondo: hanno raggiunto quota 1,2 miliardi grazie a una crescita annua del 371,9%, mentre il resto del mondo ha comunque registrato un incremento del 45%.

Credits Images:

© Getty Images