Salone del Mobile rinviato a giugno

Dopo che una decisione simile era già stata presa per diverse altre fiere, arriva la decisione anche per l'appuntamento col design

Salone del Mobile rinviato a giugno. L’ipotesi era già nell’aria da diversi giorni, ma si è dovuta aspettare la decisione del consiglio di amministrazione di Federlegno riunitosi con il management di Fiera Milano. L’appuntamento 2022 si terrà dal 7 al 12 giugno, quando ci si aspettano dati pandemici decisamente migliori di quelli di questi giorni. Le aspettative restano alte, come la voglia di spegnere le sessanta candeline di questa Fiera. Una scelta sofferta quindi, ma necessaria per tentare di far lavorare tutti in una situazione differente. Non solo, l’idea è stata anche quella di mettere in condizioni migliori i visitatori stranieri permettendo una maggiore mobilità.

Non solo Salone

D’altronde nel resto di Europa è già stata rinviata da gennaio a marzo Maison & Objet a Parigi. In quel di Colonia invece, la Fiera del mobile edizione 2022 è stata proprio cancellata. Nella capitale lombarda non è la prima (né l’ultima) fiera a slittare. Transpotec, la fiera per l’autotrasporto e la logistica; Mido, il salone internazionale degli occhiali e la Bit, la borsa internazionale del turismo, hanno subito tutte variazioni importanti.

Come cambiano anche gli eventi collaterali

Il rinvio del Salone del Mobile è una decisione importante: Maria Porro aveva già annunciato la copertura di tutti e 20 padiglioni della Fiera. Ora si vanno delineando nuove guide per gli eventi collaterali. Come quello del Salone Satellite, che sarà più ampio e con una collazione di maggior rilievo. Per ora invece tutto tace sul Fuorisalone, nonostante i tanti movimenti da parte di diversi brand per accaparrarsi un posto in prima fila.

© Riproduzione riservata