Connettiti con noi

Attualità

Nasa, i mille volti del Sole

Lanciata lo scorso febbraio dal National aeronautics and space administration statunitense, la sonda spaziale Sdo continua il suo reportage attorno al sole con immagini e video mozzafiato

Domanda: fra tutte le immagini viste qui sopra, quale di queste è il Sole? La risposta? Tutte. Il telescopio spaziale Sdo (Solar dynamics observatory), lanciato lo scorso 11 febbraio 2010 per studiare il Sole, continua il suo reportage attorno alla nostra stella. Ogni giorno dalla Nasa, l’istituto spaziale governativo made in Usa, arrivano foto e video del progetto che dovrebbe durare cinque anni e tre mesi, ma non se ne esclude un prolungamento ad almeno dieci anni.

Nasa, il 2010 l’anno più caldo degli ultimi 10 anniRimanendo su un tema ‘caldo’ come quello del Sole, il Goddard Institute for Space Studies della Nasa ha recentemente registrato il 2010 come l’anno l’anno meteorologico (che va da novembre a novembre) con le temperature maggiori degli ultimi 130 anni. La temperatura media mondiale dei 12 mesi passati è stata di 14,65 gradi, 0,65 in più rispetto alla media di riferimento, che è quella tra il 1951 e il 1980. Una cifra superiore al record precedente, che era stato raggiunto nel 2005 con 14,53. A determinare il record sono state le temperature della terraferma, schizzate a 14,85 gradi di media, che hanno largamente compensato la lieve diminuzione di quelle oceaniche. Anche il mese di novembre, nonostante le perturbazioni in tutta l’Europa, è stato il più caldo da quando sono iniziate le misurazioni. “La situazione più preoccupante è nell’Artico – spiega James Hansen, direttore dell’istituto – la baia di Hudson ha visto temperature di 10 gradi più alte rispetto alla media, anche a causa dell’assenza totale di ghiaccio in una zona che di solito ne era coperta”.

Nel video. Il Sole su tre diverse lunghezze d’onda della luce ultravioletta che si combinano assieme per mostrare l’attività solare nel corso di quasi tre mesi (2 Giugno – 26 agosto 2010). Ogni lunghezza d’onda viene mostrata con un colore diverso. Le lunghezze d’onda sono a 211 (rosso – 2 milioni di gradi), 193 (verde – 1,3 milioni di gradi), e 171 Angstrom (blu – 600.000 gradi). La cadenza dei frame è di circa una ogni ogni 45 minuti. Le aree più chiare sono regioni attive, che hanno un campo magnetico più forte dell’area circostante.