Prysmian conferma Massimo Battaini. La presidenza a Francesco Gori

L’Assemblea degli azionisti della multinazionale dà il via libera al nuovo board, chiudendo ufficialmente l’era dell’a.d. Valerio Battista, che afferma: “Lascio con 1 miliardo di margine operativo lordo e 500 milioni di utile”

Massimo-BattainiMassimo Battaini

Via libera al nuovo Consiglio di amministrazione di Prysmian. L’Assemblea degli azionisti della multinazionale italiana ha confermato la nomina di Massimo Battaini a nuovo amministratore delegato e direttore generale della società, nominando Francesco Gori come successore del presidente Claudio De Conto. Annunciato con quasi un anno di anticipo, Battaini subentra allo storico amministratore delegato Valerio Battista, che resterà nel board con il ruolo di vicepresidente.

“È la mia ultima assemblea degli azionisti, vi lascio con oltre 1 miliardo di margine operativo lordo e 500 milioni di utile”, ha dichiarato Battista rivolgendosi ieri agli azionisti. “Nel 2023 la società ha raggiunto il suo record storico e non perché ho forzato l’ultimo anno della mia gestione. Sono risultati veramente ottimi e la cassa, che è la mamma di tutti gli obiettivi, è stata altrettanto eccellente”.

Con il rinnovato Consiglio di amministrazione diventa operativa la nuova struttura organizzativa di Prysmian, che nasce con la finalità di supportare il piano strategico e la creazione di valore del gruppo. La nuova organizzazione, già anticipata lo scorso dicembre, prevede quattro business unit – Transmission, Power Grid, Electrification e Digital Solutions – ed è finalizzata a consentire il massimo presidio dei principali trend del mercato legati alla transizione energetica e alla digital transformation e a sostenere le ambizioni di crescita del gruppo.

“Sono orgoglioso e onorato della mia nomina a Ceo e direttore generale”, ha commentato Massimo Battaini. “Ringrazio l’assemblea e gli azionisti per la fiducia e il sostegno dimostrato. Sono consapevole della grande responsabilità che mi viene affidata e sono certo che insieme allo straordinario gruppo di manager che mi affiancherà saremo in grado di sostenere le nostre ambizioni e le sfide che ci poniamo come leader del mercato. Siamo molto fiduciosi di poter raggiungere l’obiettivo di mezzo del margine operativo lordo di 1,625 miliardi di euro di margine operativo lordo per il 2024 visto l’andamento del primo trimestre”.

Massimo-Battaini

Il profilo di Massimo Battaini, tra i 100% Business People in Italy per il 2024

© Riproduzione riservata