Audi consegna la flotta agli atleti Fisi

Si rinnova la partnership tra il marchio automobilistico e la Federazione Italia Sport Invernali, insieme dal 2007. Il direttore di Audi Italia, Fabrizio Longo: “Nel 2026 un doppio appuntamento, le Olimpiadi invernali e il ritorno in Formula 1”

Audi-Fisi

Da una parte l’avanguardistica piazza Tre Torri di City Life per sottolineare quel legame tra progresso, design e visione del futuro che accomuna Audi a Milano; dall’altra i migliori atleti della Federazione Italia Sport Invernali (Fisi), chiamati per celebrare il legame con la Casa automobilistica dei quattro cerchi all’insegna delle alle performance e della sportività.

È stata questa la cornice dell’ormai tradizionale appuntamento della consegna della flotta Audi agli atleti della Federazione Italia Sport Invernali. Una celebrazione che ha sancito l’inizio della nuova stagione agonistica e ha visto il direttore di Audi Italia, Fabrizio Longo, e il presidente Fisi, Flavio Rota, rendere onore agli atleti che hanno raggiunto i migliori piazzamenti nella scorsa stagione. A loro è stata messa a disposizione una flotta di Audi mild-hybrid, che spazia fra Audi Q7 e Audi A6 allroad quattro, a cui si aggiungono Audi RS 4 Avant e Audi RS 6 Avant. Un pool di vetture sinonimo di sportività, performance e versatilità d’utilizzo.

Oltre alle vetture per gli atleti, il pubblico ha potuto ammirare la Granturismo full electric Audi RS e-tron GT, testimonianza dell’evoluzione sostenibile della sportività dei quattro anelli, anticipando il futuro della mobilità a oggi.

Audi-Fisi, una partnership pluriennale con vista su Milano-Cortina 2026

Quella tra Audi e la Federazione Italia Sport Invernali è una partnership che si rinnova di anno in anno da oltre 2007 a testimonianza del profondo legame fra il marchio del Gruppo Volkswagen e gli sport invernali. “Quella che era un’esigenza di reciproca visibilità l’abbiamo fatta diventare un percorso anche da un punto di vista valoriale”, ha affermato Fabrizio Longo, parlando dei 16 anni di percorso comune con Fisi.

Altro profondo legame è quello che lega il Marchio dei quattro anelli alla sostenibilità che, ha sottolineato Longo, parte da lontano. “L’innovazione tecnologica si basa su quelli che tu hai costruito nel tempo. Abbiamo radici molto forti e crediamo che il futuro sia direttamente proporzionale al lavoro di semina che è stato fatto”, ha affermato il direttore di Audi Italia. “Oggi la vettura più potente che abbiamo è un’elettrica (la Granturismo full electric Audi RS e-tron GT, ndr). “Una testimonianza che passione di guida, valori legati alla performance e sostenibilità sono assolutamente compenetrati”.

Le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina non sono l’unico appuntamento per Audi del 2026. Accanto alle Olimpiadi, che Longo ha sottolineato dovrà essere un momento che noi italiani dovremo vivere “con estremo orgoglio”, ci sarà il ritorno di Audi in Formula 1

“Sostanzialmente siamo entrati nel warm-up, e nel 2026 bisogna farsi trovare pronti”.

© Riproduzione riservata