X-Files torna in Tv tredici anni dopo

La FOX ufficializza la notizia che da settimane agitava i fan della serie sul paranormale, vero e proprio cult degli anni ’90. Confermata la coppia Duchovny – Anderson nei panni di Mulder e Scully

La verità è ancora là fuori. E dopo settimane di indiscrezioni, FOX ha finalmente annunciato il ritorno, a tredici anni dall’ultima puntata, di una delle serie Tv simbolo degli anni 90’: X-Files tornerà in televisione con la coppia originale di protagonisti. David Duchovny e Gillian Anderson, infatti, hanno accettato di ricoprire nuovamente i ruoli di Fox Mulder e Dana Scully, dando ulteriore credito a un progetto che altrimenti si sarebbe potuto perdere nell’insieme non sempre eccelso dei reboot.

SEI PUNTATE. Chris Carter, l’ideatore della serie originale andata in onda per nove stagioni (1993 – 2002), supervisionerà i nuovi episodi. In una nota, ha scherzato affermando che gli ultimi tredici anni sono stati «come un lungo break pubblicitario», e che questo sembra il momento «ideale per raccontare queste sei storie», visto che il mondo pare non essersi mai davvero stancato della sua creatura. Il riferimento alle «sei storie» deriva dalla natura del ritorno di X-Files, che arriverà in veste di miniserie evento, in (appunto) sei puntate.

LA FOX. «Abbiamo avuto il privilegio di lavorare con Chris in tutte le nove stagioni di X-Files – una delle esperienze creativamente più gratificanti della nostra carriera – e non potremmo essere più entusiasti di esplorare di nuovo con lui quel mondo incredibile» hanno dichiarato i presidenti della FOX Gary Newman e Dana Walden. «X-Files non era solo uno show settimanale, è stato un fenomeno mondiale che ha segnato la cultura pop ed è rimasto un vero gioiello per le legioni di fan che lo hanno abbracciato fin dal principio. Pochi show hanno appassionato il pubblico così tanto, e siamo entusiasti di potergli offrire il nuovo, emozionante capitolo di Mulder e Scully che stavano aspettando».

L’ULTIMA VOLTA AL CINEMA. Indicativamente, il nuovo X-Files dovrebbe andare in onda durante la prossima stagione televisiva, è sembra destinato a raccogliere un’enorme consenso, almeno a giudicare dall’esercito di fan che nel 2008 salutò sul grande schermo il ritorno di Mulder e Scully nel film X-Files: Voglio crederci (70 milioni di dollari incassati, a sei anni dall’ultima puntata dello show). Considerando lo status ottenuto nel frattempo dalle moderne serie Tv, anche grazie alla spinta di prodotti storici come X-Files o Lost, il piccolo schermo potrebbe riservare a Carter e compagni un’accoglienza ancora migliore. E chissà che la verità non possa trovarsi là fuori anche al termine delle sei puntate. Magari per altre tre o quattro stagioni.

© Riproduzione riservata