Connettiti con noi

Lifestyle

Moda e lusso trainano gli acquisti in Italia

Cresce la spesa e il valore delle transazioni medie, almeno in base all’osservatorio Fashion Industry Insight basato sui possessori di carta American Express

Lusso e moda trainano gli acquisti in Italia registrando performance pre crisi. È quanto emerge dall’osservatorio Fashion Industry di American Express, analisi che fornisce trimestralmente i comportamenti di spesa in forma aggregata dei titolari American Express. I dati sul 2015 evidenziano un aumento della spesa soprattutto nel settore del lusso (+6,4% rispetto all’anno precedente) e quello nei Department Store (+2,8%).

MODA. BUONE PERFORMANCE ANCHE NEL 2016. In particolare nel quarto trimestre 2015 la crescita degli acquisti realizzati dai clienti American Express nel settore moda mostra una crescita del 7,2%. Quest’ultima sebbene più moderata conferma il trend positivo anche nel primo trimestre 2016, registrando acquisti nella moda in incremento del 3% e un aumento dello scontrino medio pari al 2%. Ancor più interessante il risultato registrato dagli acquisti nel settore della moda nella fascia dei clienti più alto spendenti che nel quarto trimestre 2015 ha mostrato un balzo del 10% (esattamente 9,6%). Il trend positivo prosegue anche nel corso del primo trimestre 2016, caratterizzato da crescita in linea con il resto della clientela (+3%).

MILANO GUIDA GLI ACQUISTI NEL FASHION. Dall’analisi dei dati per area geografica la regina indiscussa della moda continua a essere Milano, che rappresenta il 17% della spesa nel fashion in Italia e più di un quarto del segmento lusso (28%). La citta meneghina conferma così la sua fama internazionale di capitale italiana della moda, registrando un incremento nel 2015 della spesa media per transazione pari al 2,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, trainata dagli acquisti nei negozi di lusso (+6,2% rispetto al 2014) e dal segmento abbigliamento di fascia alta (Aspirational) con un incremento del 3,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

LA METÀ DELLA SPESA DAI CLIENTI TOP. Complessivamente i dati evidenziano che i clienti top hanno contribuito al 53% della spesa del settore, facendo registrare una crescita delle transazioni medie pari al 4% rispetto al dato registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Nel dettaglio a determinare il fenomeno, gli acquisti soprattutto nei negozi di abbigliamento di lusso in cui le transazioni medie sono cresciute del +7,2% rispetto al 2014 e dei clienti più alto spendenti +3,4 rispetto al 2014. Il contributo al segmento a valore nel settore lusso è pari al 61%, dei clienti più alto spendenti del 48%, High Street 40% e Department Store 50%.

Credits Images:

© Getty Images