Connettiti con noi

Lifestyle

Le ragazze di Gauguin sfilano a Madrid

Fino al 13 gennaio il Museo Thyssen-Bornemisza presenta una rassegna di 111 opere che analizza l’influsso dell’esotismo nel linguaggio creativo di fine Ottocento e dei primi del Novecento

In contemporanea con il suo 20° anniversario, il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid presenta una mostra che analizza l’influsso dell’esotismo nel linguaggio creativo di fine Ottocento e dei primi del Novecento. L’esposizione – che comprende 111 opere, suddivise in otto sezioni tematiche e cronologiche, dall’Invito al viaggio a L’artista come etnografo – dà ampio risalto a Gauguin e al suo noto viaggio a Tahiti, ma apre anche alle sperimentazioni di Matisse, Kandinsky, Klee e Macke, facendo emergere l’influenza del pittore parigino nelle loro opere e, più in generale, nei movimenti d’avanguardia del XX secolo. Nato inizialmente sulla scia delle passioni esaltate dal Romanticismo e della nuova curiosità scientifica introdotta dall’Illuminismo, l’esotismo si sviluppò secondo derive ora più primitiviste, ora maggiormente legate a una concezione moderna dell’arte.

Gauguin e il viaggio nell’esotico Fino al 13 gennaio 2013Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid

www.museothyssen.org