Connettiti con noi

Lifestyle

Golf, Tiger Woods torna a ruggire

Dopo oltre due anni di astinenza il campione vince in California il Chevron World Challenge. Secondo, a un solo colpo, Zach Johnson. Il video

Spezzato un digiuno lungo 749 giorni e 26 tornei. Tiger Woods ha finalmente archiviato il suo periodo nero tornando alla vittoria. Lo ha fatto a casa sua al Chevron World Challenge, giocato nel week end sul percorso di Thousand Oaks in California. Al campione statunitense il successo mancava ormai da più di due anni, dal Masters d’Australia vinto nell’ormai lontano aprile del 2009. L’ex numero uno aveva cominciato l’ultimo giro con un colpo di ritardo nei confronti del connazionale Zach Johnson ma, determinato a far suo il torneo, alla fine ha chiuso l’ultimo giro davanti a tutti con 278 colpi, 10 sotto il par del campo. Un successo questo che vale molto di più di quel milione e 200mila dollari destinati al vincitore, la 95esima vittoria di Woods, forse la più attesa. A un solo colpo Zach Johson, secondo e a cinque l’inglese Paul Casey, fermo in terza posizione.

Credits Images:

Il ruggito di Tiger Woods