Donna in scena. L’universo femminile protagonista a Treviso

Donna in scenaAlberto Martini, 'Ritratto di Wally Toscanini', 1925

La figura femminile protagonista di un affascinante racconto del bel mondo tra Otto e Novecento. Un mondo in equilibrio tra tradizione e progresso in cui il “gentil sesso” conquista spazi di libertà e indipendenza. Nella mostra Donna in scena. Boldini, Selvatico, Martini, fino al 28 luglio si danno appuntamento al Museo Santa Caterina di Treviso celebrità come Eleonora Duse, Wally Toscanini, Lydia Borelli e Toti Dal Monte, accanto a eleganti esponenti della borghesia e della nobiltà immortalati dai colori dei più affermati pittori a cavallo tra i due secoli.

Da Giovanni Boldini a Giacomo Grosso, da Cesare Tallone a Vittorio Corcos, fino al britannico John Lavery, oltre agli Italiens de Paris Giuseppe de Nittis e Federico Zandomeneghi. Corona la selezione l’eccezionale presenza dei più importanti capolavori di Alberto Martini, precursore del surrealismo e ritrattista dall’atmosfera magica.

© Riproduzione riservata