QRoow, il networking si fa social

Niente più agende o raccoglitori di biglietti da visita: un semplice software organizza i tuoi contatti e permette di mantenere i rapporto con clienti e colleghi presenti a un evento

I biglietti da visita? Ormai superati. In un mondo sempre più digitalizzato, dove spopolano i social network, cambia anche il modo di creare e mantenere i rapporti di lavoro. L’ultima novità porta il nome di QRoow (si pronuncia “crew”, ovvero gruppo, squadra), un’intuizione dell’agenzia di comunicazione Movantia che ha realizzato un software per trasferire, in pratica, il networking fisico a quello digitale con l’utilizzo di badge con QR Code. QRoow, presentato a Milano e operativo da oggi in occasione dei Dominopoint Days – evento tecnico italiano del Social Software Ibm (leggi di più) – apre a un mondo di relazioni da costruire nel tempo, evento dopo evento.

Come funziona? Basta avere uno smartphone o un dispositivo in grado di leggere i QR Code. I partecipanti ai Dominopoint Days possono scambiarsi i contatti e registrarli nella propria rete attraverso un semplice foto dei badge; la timeline dei contatti che ogni utente conserva nel proprio profilo di QRoow, registrandosi, conserva traccia di chi, quando e dove si è incontrato. L’applicazione non utile solo per i singoli – che partecipando a un evento possono conoscere in tempo reale chi dei propri contatti è presente – ma anche agli organizzatori che possono organizzare la propria rete di clienti e gestire la registrazione e l’identificazione degli ospiti di un evento in modo più semplice e intuitivo. Info: www.qroow.net

© Riproduzione riservata