Connettiti con noi

Business

La scommessa del nuovo canale digitale Vero: l’1% di share in sei mesi

Presentato il palinsesto ufficiale della nuova televisione in onda sul digitale terrestre; 15 format originali per sei ore di diretta Tv. La scommessa dell’editore Guido Veneziani potrà contare sulla guida di Maurizio Costanzo

Sei ore di diretta quotidiana, 15 format originali, due serie televisive, nomi noti al grande pubblico e la guida esperta di Maurizio Costanzo. Sono queste le caratteristiche principali di Vero, il nuovo canale del digitale terrestre la cui programmazione ufficiale prenderà il via il prossimo 11 giugno. La nuova realtà televisiva, in onda sul canale 137 del digitale terrestre, è l’ultima scommessa di Guido Veneziani Editore – gruppo editoriale che edita 8 mensili, 2 quindicinali e 5 settimanali tra cui Vero, Vero Tv e Top – un progetto avviato lo scorso luglio 2011 e, come spiega l’ad Marco Fossati a Business People, ha richiesto “un investimento superiore ai 15 milioni di euro. L’obiettivo – continua Fossati – è di raggiungere l’1% di share entro dicembre”, in pratica in poco più di sei mesi. “Abbiamo immaginato di poter dare vita a una fortissima sinergia fra la stampa periodica popolare, in particolare Vero, e la televisione”, spiega Guido Veneziani. “I contenuti del canale saranno affini a quelli del cartaceo e la formula principale sarà quella del talk”. Vero partirà lunedì 11 giugno con circa 6 ore di diretta nella fascia oraria 11-19, intervallate da due format ben conosciuti al grande pubblico come Beverly Hills 90210 e Dynasty (nel resto della giornata andranno in onda le repliche dei programmi). I 15 format, della durata di 25 minuti ciascuno, spazieranno dal talk show a programmi di benessere, arredamento, moda, cucina, hobby e storie che saranno il risultato dell’attualità – fra le storie dei primi giorni di programmazione, quello di una donna imprenditrice che ha saputo coniugare l’essere mamma con il lavoro.Punto di forza del canale, oltre a protagonisti storici della televisione (Marco Columbro, Laura Freddi, Marisa Laurito e Corrado Tedeschi), sarà la possibilità di intervenire sempre in diretta, tempestivamente, sui fatti del giorno; per questo è stata stretta una partnership con un’importante agenzia per coprire le notizie su tutto il territorio nazionale. “In un Italia portata a non fare – afferma Costanzo – va dato merito a Guido Veneziani di investire in un nuovo progetto; di fronte a una parcellizzazione della televisione (sempre più canali grazie al digitale terrestre, ndr) sarebbe già un buon traguardo riuscire a fidelizzare gli oltre 400 mila lettori che ogni settimana leggono Vero”. “Il nostro progetto – aggiunge Veneziani – è quello di costruire una televisione non urlata, fresca, molto vicina alle persone e attenta agli eventi L’obiettivo per i prossimi mesi è quello di incrementare la diretta arrivando a 12/14 ore quotidiane”.

Credits Images:

Oltre a Maurizio Costanzo, il team scelto da Guido Veneziani (foto in alto ) per il canale televisivo Vero è composto dal direttore creativo Riccardo Pasini di Prodotto e dal direttore di rete Anna Disabato. la gestione della raccolta pubblicitaria è affidata a Publikompass