Connettiti con noi

Business

I farmaci arrivano su Amazon: accordo con Eli Lilly

L’alleanza al momento interessa esclusivamente gli Stati Uniti d’America ma potrebbe estendersi in tempi brevi ad altri Paesi del mondo in cui le due realtà sono già operative

amazon farmaci

Il colosso del commercio elettronico diventa a tutti gli effetti una farmacia virtuale, non ancora globale: la sezione Amazon Pharmacy, partita nel 2020, ora sarà in grado di vendere e distribuire farmaci – come la richiestissima e gettonatissima “penna iniettabile” per la perdita di peso – attraverso la prima partnership con Eli Lilly, il più grande produttore di medicine del pianeta guardando al valore di mercato.

Questo mercato potrebbe sollevare più di qualche preoccupazione, soprattutto pensando all’utilizzo errato che gli utenti potrebbero farne. L’alleanza al momento interessa esclusivamente gli Stati Uniti d’America ma potrebbe estendersi in tempi brevi ad altri Paesi del mondo in cui le due realtà sono già operative.

Recentemente, a inizio 2024, Eli Lilly ha cominciato a fornire ai pazienti l’accesso a consultazioni di tele-assistenza e la possibilità di ricevere prescrizioni, consegnando poi i prodotti a domicilio.

Attualmente i farmaci messi a disposizione da Amazon sono soltanto 14 tra cui il diabete, un trattamento per l’emicrania e il farmaco anti-obesità Zepbound che finora ha generato vendite per 175,8 milioni di dollari, considerando solamente le ultime settimane dell’anno passato. L’approvazione della relativa normativa infatti è arrivata solo lo scorso novembre.

Patrik Jonsson, che dirige le attività del produttore di farmaci per il diabete e l’obesità, ha dichiarato che nell’immediato futuro l’intenzione della piattaforma di Eli Lilly è rendere disponibili altri prodotti.