Connettiti con noi

Business

Vodafone fa cassa con la cessione di China Mobile

La vendita della propria partecipazione, circa 5,2 miliardi di euro, verrà utilizzata anche per ridurre i debiti del gruppo

Il gruppo Vodafone esce definitivamente da China Mobile. Il gruppo di britannico di telecomunicazioni ha infatti ceduto la propria partecipazione (pari al 3,2%) per circa 5,2 miliardi di dollari. Vodafone ha messo in vendita le 642,9 milioni di azioni in suo possesso a 79,2 dollari di Hong Kong ciascuna, con uno sconto del 3,4% rispetto alla chiusura di ieri a 82 dollari. Il collocamento viene curato da Ubs, Goldman Sachs e Morgan Stanley. Secondo fonti vicine all’operazione, i titoli vengono venduti a investitori istituzionali in Asia, Europa e Medio Oriente. Nonostante le azioni siano state messe in vendita al doppio di quanto aveva pagato Vodafone a suo tempo, il prezzo rientra nella fascia bassa della gamma indicata dai consulenti. Il gruppo britannico ha precisato, inoltre, che circa il 70% del ricavato dalla vendita sarà distribuito agli azionisti attraverso un’operazione di buy-back, mentre il resto servirà a ridimensionare i debiti del gruppo.