Connettiti con noi

Business

Fca-Peugeot, il Lingotto conferma le trattative per una fusione

Secondo il Wall Street Journal, verrà creata una società paritaria, con alla guida il ceo di Peugeot, Carlos Tavares, e John Elkann

È vero: fra Fca e i francesi di Psa, il gruppo di Peugeot e Citroen, ci sono trattative in corso. A confermare i rumors di questi giorni è lo stesso Lingotto che, stamattina prima delle 8, ha diramato un comunicato ufficiale di poche righe che recita così: “a seguito di recenti notizie in merito ad una possibile operazione strategica tra Groupe PSA e il Gruppo FCA, Fiat Chrysler Automobiles N.V. conferma che sono in corso discussioni intese a creare un Gruppo tra i leader mondiali della mobilità. FCA non ha al momento altro da aggiungere”. La fusione fra i due colossi, dunque, è più che probabile: se tutto andrà come previsto, nel prossimo futuro nascerà un gruppo da 9 milioni di auto vendute all’anno. Guidato da chi? Secondo il Wall Street Journal, verrà creata una società paritaria (50 Fca e 50 Peugeot), che avrà per amministratore delegato il ceo di Peugeot, Carlos Tavares, e per presidente John Elkann. La nuova società si pizzerebbe tra il terzo e il quarto posto nella classifica globale dei costruttori, avrebbe un fatturato complessivo superiore ai 180 miliardi di euro e una capitalizzazione di 40 miliardi di euro. Nelle prossime ore si avranno notizie più dettagliate: oggi pomeriggio si riunisce il cda di Peugeot convocato in seduta straordinaria, mentre domani quello di Fca (la seduta in questo caso era già convocata).

Credits Images:

John Elkann © Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images