Connettiti con noi

Business

Fastweb supera il milione di clienti mobile

Annunciati i risultati del primo trimestre 2018: le Sim attive sono circa 1,2 milioni. In crescita anche il segmento banda larga, il fatturato sale a 492 milioni di euro

Diciannovesimo trimestre consecutivo di crescita per numero di clienti ed Ebitda in casa Fastweb, che chiude i primi tre mesi del 2018 con un fatturato in crescita a 492 milioni di euro e un ebitda a 144 milioni (+5% rispetto al primo trimestre 2017). La base utenti per il servizio di banda larga sale a quota 2,483 milioni (+3%), mentre i clienti che hanno attivato servizi di connettività a banda ultralarga (velocità da 100 Mbs a 1 Giga) è di 1.124.000 al 31 marzo, in crescita del 26% rispetto agli 892 mila dello scorso anno.

Gli investimenti nella posa di reti FTTx, nell’ampliamento della rete Wi-Fi – anche propedeutica alla realizzazione futura delle reti 5G – e nei trial 5G in corso a Bari, Matera e Roma hanno portato gli investimenti di Fastweb nel trimestre a 159 milioni di euro, pari al 32% dei ricavi, e in aumento del 6% rispetto allo stesso periodo del 2017 sulla base di dati comparabili. Si tratta di una percentuale unica nel panorama italiano ed europeo, come confermato anche dall’indagine annuale del Centro Studi di Mediobanca sul settore delle telecomunicazioni.

Molto soddisfacenti nel primo trimestre le performance della Business Unit Enterprise. In particolare, grazie a nuovi contratti stipulati con le amministrazioni centrali e locali nell’ambito della convenzione Consip per il Sistema Pubblico di Connettività e all’acquisizione di nuovi clienti nel settore privato, l’ordinato segna un +65% rispetto ai primi tre mesi del 2017. La quota di mercato di Fastweb nel segmento dei grandi clienti pubblici e privati è ormai quasi del 30% in termini di ricavi.

Estremamente positive anche le performance del segmento mobile: 1.185 mila Sim attive in crescita del 55% rispetto alle 763 mila nel primo trimestre 2017. Fastweb si conferma come l’operatore che cresce di più nel mercato mobile.