Connettiti con noi

Business

Sigarette, in arrivo nuove accise. Si «salvano» le e-cig

Nuovi aumenti nel 2015 sui prodotti di fascia bassa. Dimezzata la tassazione su quelle elettroniche e sui nuovi bruciatori «a cialde»

Aumento o riordino delle accise. Comunque lo si voglia chiamare, il Consiglio dei Ministri dà il via libera a un’altra mazzata sui fumatori. E stavolta a pagare di più saranno soprattutto i consumatori di fascia bassa.

Dal 1 gennaio infatti salirà il prezzo dei pacchetti che costano fino a 4,40 euro e che potrebbe aumentare di 20 centesimi rispetto al passato. Variazioni minime invece per i pacchetti più cari.

SCONTO ELETTRONICO. La normativa, non prevista nell’ordine del giorno, è stata approvata in fretta e dovrebbe portare allo Stato Un gettito extra di 200 milioni per compensare il calo dei consumi di tabacco.

Sconto invece per le sigarette elettroniche e i bruciatori a cialde: saranno tassate al 50% anziché al 60% come inizialmente ipotizzato.

Credits Images:

© Getty Images