Connettiti con noi

Business

Brexit: un’impresa su cinque pronta a lasciare il Regno Unito

Ben il 64% degli imprenditori britannici è sicuro che l’esito del referendum sarà negativo per il loro business

Meno assunzioni e meno imprese per il Regno Unito. Sono le prime previsioni che gli imprenditori inglesi tracciano a pochi giorni dalla Brexit, il referendum che ha sancito la prossima uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. In base a un sondaggio condotto dall’Institute of Directors, una delle principali associazioni di imprenditori britannici, il 20% dei suoi iscritti prevede di trasferire alcune attività all’estero all’indomani del referendum; il 64%, inoltre, è convinto che l’uscita del Regno Unito dall’Unione avrà un effetto negativo sul proprio business. Uno su quattro, inoltre (il 24%) prevede di bloccare le assunzioni e, più di uno su cinque (il 22%), prevede di delocalizzare alcune attività.

Credits Images:

Immagine dalla pagina Facebook dell'Institute of Directors