Brasile, un’opportunità per le imprese italiane

Dal Sudamerica si è pronti a offrire il massimo supporto agli imprenditori italiani presenti e a quelli che parteciperanno a progetti futuri in Brasile. Il bilancio della Missione promossa dai ministeri dello Sviluppo economico e degli Affari esteri

Il Paese che si prepara a ospitare i Mondiali di calcio del 2014 e le Olimpiadi del 2016, il Paese che ha in programma imponenti progetti infrastrutturali da 150 miliardi di dollari per l’accelerazione della crescita, apre le porte alle imprese italiane. Le aziende del Brasile puntano a stringere nuove partnership con l’Italia, la conferma arriva dall’ultimo Forum economico Italia-Brasile, conclusosi lo scorso mese nello stato San Paolo e promosso dai ministeri dello Sviluppo economico e degli Affari esteri. Sono state 4 mila le richieste di incontri B2B da parte delle oltre 600 imprese brasiliane nei confronti delle 230 italiane selezionate provenienti da diversi settori, con focus specifici su aerospazio, agroalimentare, agroindustria, automotive, contract, edilizia, energia, housing sociale, legno-arredo, logistica, meccanica, nautica e sistema moda. Tra i primi traguardi raggiunti dalla Missione Brasile l’intesa nel settore della nautica che permetterà, tra l’altro, una maggior collaborazione tra fornitori dei due Paesi e la realizzazione di uno o più poli della nautica da diporto nello Stato sudamericano.La Missione ha visto un grande apprezzamento dalle autorità brasiliane; il presidente della Federazione delle Industrie dello Stato di San Paolo, Paulo Skaf, ha definito l’iniziativa come “la più qualificata e mirata che sia mai stata ospitata presso la Fiesp”, impegnandosi a offrire il massimo supporto agli imprenditori italiani presenti e a quelli che parteciperanno alle future missioni in Brasile.

© Riproduzione riservata