Connettiti con noi

Business

Cresce l’utile netto di MediaForEurope: +17,7% nel 2023

Mfe-MediaForEurope Pier Silvio Berlusconi, a.d. di Mfe-MediaForEurope

Mfe-MediaForEurope ha chiuso il 2023 con risultati netti consolidati pari a 2,8 miliardi di euro, per una crescita dello 0,3% rispetto al 2022. Cresce dello 0,9% la raccolta pubblicitaria. I costi totali ammontano a 2,5 miliardi, mentre il risultato netto operativo (Ebit) cresce del 7,9%, a 302,3 milioni. In netta crescita l’utile netto, +17,7%, a 217,5 milioni. Il dato, si legge nella nota del Gruppo, esclude “l’impatto contabile derivante nei due esercizi dalla contribuzione della partecipazione in Prosiebensat1”. L’utile netto reported è pari a 209,2 milioni di euro. A livello di capogruppo, il bilancio si chiude con un risultato netto d’esercizio positivo per 5,3 milioni di euro rispetto ai 27,4 milioni del 2022.

“La nostra holding ha chiuso un anno davvero da incorniciare. Abbiamo fatto tutto ciò che un’azienda quotata in Borsa può e deve fare”, ha dichiarato l’a.d. di Mfe, Pier Silvio Berlusconi, al Tg5. “Abbiamo investito sullo sviluppo consolidando la nostra televisione spagnola, crescendo nella partecipazione in Germania e abbiamo remunerato tutti gli azionisti, in più senza aumentare in modo significativo il nostro debito”. Inizia bene l’anno pubblicitario del gruppo, che vede nel primo trimestre 2024 un incremento del 6% nella raccolta pubblicitaria rispetto al trimestre 2023. In particolare, la raccolta in Italia cresce del 5%, in Spagna dell’8%.