Connettiti con noi

Business

Cnh Industrial saluta Piazza Affari: quotazione solo a Wall Street

La controllata della Exor della famiglia Agnelli ha completato il delisting delle azioni da Euronext Milano dopo dieci anni di doppia quotazione

architecture-alternativo

Piazza Affari saluta (per sempre?) Cnh Industrial. La società di macchine agricole e movimento a terra controllata dal gruppo Exor della famiglia Agnelli-Elkann ha completato il delisting delle azioni da Euronext Milano e da ieri è quotata solo sul mercato azionario di Wall Street.

Perché Cnh Industrial ha lasciato la Borsa di Milano

Per Cnh Industrial il dual listing risaliva al 2013, quando Cnh Global – quotata negli Stati Uniti – si era fusa con Fiat Industrial Spa, le cui azioni erano scambiate sul mercato azionario di Borsa Italiana.

La decisione di lasciare Euronext Milano arriva in seguito a quella di Exor, che aveva abbandonato Piazza Affari per il listino di Amsterdam ed “è stata presa in seguito a un’attenta revisione dei relativi volumi di scambi sulle due Borse, nonché dei costi e delle risorse amministrative necessarie per mantenere la quotazione su Euronext Milano”, si legge in una nota della società.

Concentrare le negoziazioni su un unico mercato dovrebbe “consentire una maggiore liquidità e focalizzazione sugli investitori, semplificando ulteriormente il profilo aziendale e i requisiti di conformità”. Il Gruppo, che conta 40 mila dipendenti nel mondo, di cui 4.500 in Italia, manterrà la sede legale ad Amsterdam e quella fiscale a Londra.