Bain Capital acquisisce Fabbrica Italiana Sintetici dalla famiglia Ferrari

La società di investimento sigla un accordo con la Nine Trees Group della famiglia fondatrice della società farmaceutica da circa 700 milioni di fatturato e 2 mila dipendenti

Fabbrica Italiana Sinteticifisvi.com

La società di investimento Bain Capital Private Equity ha siglato un accordo per acquisire Fabbrica Italiana Sintetici (Fis), realtà italiana tra i principali operatori in Europa nella produzione di principi attivi per l’industria farmaceutica. A cedere la società è la Nine Trees Group, holding della famiglia Ferrari che ha fondato – Fabbrica Italiana Sintetici a fine anni 50.

“La famiglia Ferrari ha trovato in Bain Capital un partner ideale che può guidare lo sviluppo futuro dell’azienda verso la fase successiva, considerando la sua significativa esperienza industriale e le sue risorse operative”, hanno commentato in una nota congiunta Giampaolo Ferrari, Alessandro Ferrari e Andrea Cappellato Ferrari, rispettivamente presidente e consigliari di amministrazione del gruppo Nine Trees Group e di Fabbrica Italiana Sintetici.

“L’acquisizione è perfettamente in linea con la nostra lunga esperienza di partnership di successo con business a conduzione familiare e rafforza ulteriormente il nostro affermato franchising italiano”, ha dichiarato Ivano Sessa, Partner di Bain Capital Private Equity. “Siamo onorati di collaborare con la famiglia Ferrari e di accompagnare Fabbrica Italiana Sintetici nella sua successiva fase di crescita”

I numeri di Fabbrica Italiana Sintetici

Fondata nel 1957 dalla famiglia Ferrari a Montecchio Maggiore (Vi), Fis è diventata il partner delle più importanti aziende farmaceutiche di tutto il mondo nello sviluppo e nella produzione per la sintesi di principi attivi generici e custom. La società ha registrato nel 2022 un fatturato di circa 700 milioni di euro in 70 Paesi, con oltre 300 clienti in tutto il mondo e tre siti produttivi situati in Italia. A oggi l’azienda impiega più di 2.000 dipendenti, di cui 250 impegnati nel team dedicato alle attività di R&D.

“Questo investimento segna un’operazione strategicamente importante per Bain Capital Private Equity in Europa, in linea con il nostro approccio tematico di investimento nel settore farmaceutico”, hanno affermato Christina Dix e Benjamin Kunstler, Partners e Co-Heads di Bain Capital Private Equity European Healthcare. “Siamo rimasti colpiti dalla profonda competenza di Fabbrica Italiana Sintetici nel campo della chimica complessa, dalla sua specializzazione e dalle solide relazioni con i clienti del settore farmaceutico e biotech. Crediamo fortemente nelle prospettive di crescita di quell’industria e siamo entusiasti di sostenere lo sviluppo e la produzione di terapie innovative e salva vita per pazienti di tutto il mondo”.

© Riproduzione riservata