Banca del Ceresio, gruppo svizzero appartenente alla famiglia Foglia, attiva da oltre 100 anni nel mondo bancario e finanziario a livello internazionale, annuncia l’ingresso nel suo management di Gabriele Corte e Alessandro Santini. 

Gabriele Corte, 47 anni, raggiunge la direzione generale della capogruppo Banca del Ceresio a Lugano, quale responsabile dell’area commerciale. Dopo aver maturato una lunga esperienza a Zurigo con clientela istituzionale internazionale, prima in Ubs, poi come responsabile europeo di Lombard Odier & Cie, negli ultimi quattro anni è stato condirettore generale nel gruppo Bsi Sa, responsabile delle sue attività domestiche italiane.

Alessandro Santini, 47 anni, entra come responsabile della nuova struttura di Corporate Advisory, attiva nel Capital market, M&A e Private Equity; affiancato dal suo team, sarà basato a Milano in Ceresio Sim, braccio operativo del gruppo in Italia. Santini ha maturato una significativa esperienza nella holding del gruppo Ferragamo, la holding della famiglia Romiti e dal 2012 come Ceo di Bsi Merchant. Recentemente ha concluso oltre dieci operazioni di finanza straordinaria, ottenendo nel 2016 il premio Finance Community Award per l’operazione più innovativa nel settore agroalimentare. Da poche settimane nel gruppo, la nuova struttura ha già in portafoglio alcuni dossier nel settore food&beverage, fintech, oil&gas.