“Sarà giorno tutta la notte”: è questo lo slogan scelto per promuovere la Notte Europea dei musei, la notte bianca della cultura prevista sabato 17 maggio e promossa dal Consiglio d’Europa nei 47 Paesi aderenti (oltre 30 le adesioni per un totale di oltre 3 mila musei aperti). Dalle ore 20 alle ore 24 sarà possibile visitare, al prezzo simbolico di 1 euro, i monumenti, i musei e i siti archeologici statali delle principali città. In Italia, inoltre, grazie a un accordo raggiunto con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, l’iniziativa è stata estesa anche ai siti culturali civici. «Questa importante iniziativa serve per far conoscere i musei a un pubblico più vasto», ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo DarioFranceschini, «non solo ai turisti, ma anche a quanti non sono mai entrati nei musei delle loro città». Dopo una lunga polemica, il comune di Roma ha convenuto di tenere aperte anche il Colosseo. L’accordo, raggiunto da Cgil, Cisl, Uil, prevede però che l’ingresso avvenga su prenotazione, per un numero massimo di visitatori di 3 mila persone.

TUTTI I MUSEI ITALIANI, STATALI E NO, CHE HANNO ADERITO ALL'INIZIATIVA