Leonardo, Vite d’Archimede e ruote d’acqua Veneranda Biblioteca Ambrosiana

La mostra “Leonardo E Michelangelo. Capolavori della grafica e studi romani” ospitata ai Musei Capitolini di Roma fino al 12 febbraio non è certo un confronto tra rivali, ma tra due maestri italiani, che guardarono l’uno all’opera dell’altro con grande e reciproco interesse. Lo stesso interesse che a distanza di anni rende questa mostra un evento speciale, di alta portata scientifica. 66 disegni in tutto, provenienti dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano (quelli di Leonardo) e dalla Fondazione Casa Buonarroti di Firenze (quelli di Michelangelo) danno infatti l’opportunità di visionare per la prima volta insieme le opere di due grandissimi italiani il cui ingegno e lavoro artistico è invidiato in tutto il mondo. L’esposizione parte dai capolavori grafici delle due collezioni per considerare poi l’attività romana dei due artisti, indagando nel contempo le loro passioni e interessi personali: la pratica di cantiere per Michelangelo e l’ottica per Leonardo.
Nove capolavori per entrambi gli artisti coronano la prima sezione della mostra,intitolata appunto “Capolavori tra Capolavori”, che più di tutte permette un confronto diretto tra i due. L’esposizione prosegue poi con la sezione “Appunti su Roma e studi romani di Leonardo”, dedicata al soggiorno romano dell’artista, e con la sezione che approfondisce il lavoro di Michelangelo. Prima di lasciare gli spazi di Palazzo Caffarelli due piccoli sezioni propongono alcune opere di particolare rilevanza create dai due maestri. La mostra è curata da Pietro C. Marani e Pina Ragioneri sotto l’alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana.

  • Biglietto mostra e Musei Capitolini: €12 intero, € 10 ridotto, €2 ridottissimo
  • Biglietto solo mostra: €6 intero, € 5 ridotto