Orologi: Richard Mille e Hublot ti vestono a festa

Amore, rabbia, coraggio, ardore e... Natale! Se c'è se c’è un colore che più di tutti suscita emozioni è sicuramente il rosso. Come diceva Henri Matisse «Un tocco di rosso fa più effetto di un’intera secchiata d'acqua». Per questo non c’è tonalità migliore per un segnatempo davvero grintoso. E per questo due manifatture dallo stile supersportivo l’hanno scelta per altrettanti modelli ad alto tasso tecnologico: Richard Mille ha dato il colore della passione al suo RM 50-04, un cronografo sdoppiante con tourbillon in edizione limitata che rende omaggio al pilota Kimi Raikkonen, mentre Hublot lo ha regalato al suo Classic Fusion Aerofusion Chronograph Orlinski Red Magic, il cui stile è, appunto, firmato dall’artista contemporaneo Richard Orlinski.

Richard Mille RM 50-04 Cronografo sdoppiante con tourbillon Kimi Raikkonen

RM50_04_KIMI

Tra gli ultimi nati in casa Richard Mille, questo modello dedicato al campione dei motori Kimi Raikkonen rende omaggio non solo al pilota, ma anche al suo team, l’Alfa Romeo Racing. Dotato di un movimento cronografico sdoppiante con tourbillon, di appena 7 grammi, in titanio grado 5 e carbon TPT, è prodotto in soli 30 esemplari. Il colore bianco della monoposto C38 appare sulla lunetta e sul fondello in Quartz TPT. Quest’ultimo è realizzato da 600 strati sovrapposti di 45 micron ciascuno di silicio impregnati da una matrice bianca, catalizzata in autoclave alla temperatura di 120°C. Questo processo garantisce un rapporto peso/robustezza particolarmente elevato, proprietà anallergiche e un’eccellente resistenza ai raggi UV. Sviluppata dalla North Thin Ply Technology, questa tecnologia è ripresa anche per la parte centrale della cassa in Carbon TPT con l’uso, in questo caso, di fibre di carbonio. L’insieme delle soluzioni tecniche applicate danno a questa realizzazione complessa una straordinaria capacità di resistenza, testata internamente con prove da shock  no a 5000 g.

Hublot Classic Fusion Aerofusion Chronograph Orlinski Red Magic

hublot-orlinski

Prendete un grande artista contemporaneo, diciamo il più venduto al mondo qual è Richard Orlinski, e una Manifattura svizzera come Hublot (oggi in mano al colosso francese LVMH): è inevitabile che anche l’orologio più sportivo si faccia “stiloso”. Dalla collaborazione iniziata nel 2017 con Orlinski, unita alle ultime innovazioni tecnologiche della maison che hanno permesso di regalare un colore vivido alla ceramica (una formula segreta protetta da diversi brevetti), nasce il Classic Fusion Aerofusion Chronograph Orlinski Red Magic. Realizzato in 200 esemplari, presenta una cassa di 45 mm tagliati nella ceramica rosso fuoco firmata Hublot. E il fondello zaffiro rivela il movimento scheletrato cronografico a carica automatica HUB1155, con riserva di carica di 42 ore.