BusinessPeople

L'editoriale

Torna a Le opinioni

Meglio una canna di un pesce

Mercoledì, 07 Novembre 2018
Meglio una canna di un pesce

«Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita». Mi ha sempre affascinato questo proverbio cinese. Mi ci trovo perché è una filosofia di pensiero e di vita che punta sulla valorizzazione del talento e denuncia l’inutilità delle scorciatoie, anzi – di più – la loro nocività. Perché quando dai qualcosa a qualcuno per sbarazzarti più velocemente del problema, non fai il bene di quel qualcuno e neanche – a lungo andare – il tuo. Stai solo rimandando la soluzione, col rischio di aggravare la situazione.La storia della politica italiana è piena di “elargitori di pesce per conto terzi” (cioè a dire che lo hanno fatto sempre spendendo, male, i proventi delle nostre tasse), mentre pochi, pochissimi, sono stati coloro che hanno ragionato in prospettiva, pensando a un futuro di sviluppo anche per le nuove generazioni.

Meglio retrogrado che ipocrita

Meglio retrogrado che ipocrita

Mercoledì, 07 Novembre 2018

Per la serie, meglio essere antipaticamente sinceri, che simpaticamente falsi, voglio condividere con voi una scoperta che mi riguarda. Ed è che mi sono reso conto di essere – probabilmente – un retrogrado; o meglio, ho capito che per alcuni sarei da considerare tale, e che questa scoperta – anziché assillarmi – mi lascia del tutto indifferente.

Quel che insegna la morte di Marchionne

Quel che insegna la morte di Marchionne

Giovedì, 06 Settembre 2018

È trascorso ormai un mese e mezzo dalla scomparsa di Sergio Marchionne, e molto è stato detto su di lui e su quel che il suo operato ha significato per la Fiat e per – certi versi – anche per l’Italia. È stato scritto di tutto, anche troppo, su fatti e antefatti della sua malattia, su quel...

ARCHIVIO
  • Money, money, money
    Money, money, money

    Ebbene sì, me ne assumo la piena responsabilità. L’idea di dedicare questo numero alla suggestione – ormai convinzione – generale secondo cui il denaro non dorma mai, è mia. Quindi, ora sapete con chi eventualmente prendervela se quel che leggerete e vedrete in questo numero agostano di...

  • Estate a occhi aperti
    Estate a occhi aperti

    Volete un consiglio spassionato e gratuito? Quest’anno in ferie non distraetevi troppo, non lasciate che la vostra mente si assenti dal presente per farsi cullare dalla brezza del mare o dall’aria cristallina della montagna. Tenetela sempre all’erta, senza andare in stand by.

  • Vorrei l’aristocrazia delle intelligenze
    Vorrei l’aristocrazia delle intelligenze

    Da cattolico romano quale sono, c’è una cosa che apprezzo dell’etica protestante: la responsabilizzazione del singolo verso se stesso e verso il mondo che lo circonda. Che è ciò che ha reso le economie del Nord Europa quelle che sono: più solide e meno emozionali.

  • Meno populisti, più liberisti
    Meno populisti, più liberisti

    Sinceramente non so se augurarmi che quando questo numero di Business People  sarà in edicola, l’attuale pantano politico sia già stato risolto. Perché pare che, così com’è successo in precedenza in Belgio, Spagna e Germania, senza un governo “a fare danni” l’economia del Paese proceda comunque.

  • W la Flat Tax, ʍ il reddito di cittadinanza
    W la Flat Tax, ʍ il reddito di cittadinanza

    «Quel che deve accadere accadrà, qualunque cosa tu faccia per evitarlo». Così recita un verso di una canzone di Franco Battiato. E il 5 marzo quanto doveva succedere si è compiuto davanti a noi cittadini-elettori, immersi tra lo stordimento e il timore di quel che ci riserva il futuro.

LA RIVISTA
Anno XIII n 11 novembre 2018
Copyright © 2018 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media