BusinessPeople

L'editoriale

Torna a Le opinioni

Capire il '68 per comprendere il 2018

Giovedì, 01 Febbraio 2018
Capire il '68 per comprendere il 2018

Io c’ero, nel ’68. Avevo quattro anni, troppo piccolo per capire, ma c’ero. Soprattutto ci sono stato nella misura in cui oggi – che, per inciso, ho superato i cinquant’anni – posso rendermi conto di cosa significavano i simboli, le mode, le parole, i gesti, la musica che, a poco a poco, avrei imparato a riconoscere, ormai bambino senziente e adolescente, negli anni immediatamente successivi. Non so quante siano le generazioni che abbiano avuto la fortuna, come la mia, quella dei Baby Boomers, di poter decodificare in modo così ampio e lucido i tempi in cui sono cresciute. Il che non vuol dire, ovviamente, prendere per oro colato tutto quanto è successo, vederne solo gli aspetti positivi, ma anzi, scorgerne soprattutto le zone d’ombra e comprendere da dove venivano, da cosa erano state prodotte e perché. E da pesanti ombre da quell’anno in poi il cielo dell’Italia è stato funestamente attraversato.

L’istinto ci salverà

L’istinto ci salverà

Giovedì, 01 Febbraio 2018

Non so chi si sia quel genio, perché personalmente tale lo reputo, che online ha twittato: «Spesso chiamiamo confusione la paura di prendere una decisione». Si è firmato “anonimo”, ovvero “senza nome” o “nessuno” come ebbe modo di appellarsi l’avventuroso Ulisse durante una tappa del suo perenne e mitologico peregrinare verso Itaca.

Cinque punti contro l’incertezza

Cinque punti contro l’incertezza

Venerdì, 03 Novembre 2017

Saranno a metà febbraio. No, ai primi di marzo, massimo a metà del mese. E se la cosa si trascinasse fino ad aprile? «Impossibile», risponde chi conosce la bulimia elettorale che agita le notti del Pd di Matteo Renzi, del Movimento 5 Stelle del candidato premier Luigi Di Maio, nonché del redivivo centrodestra dell’abbinata Berlusconi-Salvini-Meloni.

ARCHIVIO
  • Da quante paure siamo fatti?
    Da quante paure siamo fatti?

    Qual è l’elemento che sta alla base del disagio profondo provocato dal senso di precarietà che pervade la società contemporanea? La “paura” di non farcela. Non si fanno meno figli perché non ci sono abbastanza soldi (in passato ce n’erano meno e il tasso di natalità nel nostro Paese...

  • Se non vogliamo fare la fine dei tonni…
    Se non vogliamo fare la fine dei tonni…

    In un pomeriggio d’estate mi sono ritrovato a guardare per caso un reportage in tv. Un pescatore calabrese raccontava – in dialetto strettissimo – la storia della tradizionale pesca del tonno, di come gli antichi greci arpionassero i pesci dalla riva, di come essa si sia poi evoluta utilizzando le barche a remi.

  • Come loro nessuno mai
    Come loro nessuno mai

    Raramente nella storia dell’umanità ci sono stati uomini (e dietro di loro aziende e brand) che hanno influenzato altrettanto profondamente, contemporaneamente e in maniera così generalizzata a livello globale la vita dei loro simili, come quelli a cui dedichiamo la copertina di questo numero di Business People .

  • Ma siamo davvero tutti creativi?
    Ma siamo davvero tutti creativi?

    Avete letto bene… Voglio ribaltare il titolo dell’interessante cover story, rilasciata questo mese a Business People da un imprenditore di chiara fama come Mario Moretti Polegato. E ciò non perché voglia dargli torto, ma per sottolineare come e quanto questa qualità creativa che tutto il mondo...

  • Avanti People!
    Avanti People!

    Non ricordo dove, nei giorni scorsi ho letto una frase che recitava «I tempi non migliorano, perché le persone non migliorano». Ovvero, hai voglia a lamentarti e fustigare il destino cinico e baro: sono gli uomini (e quindi io, tu, gli altri) a fare i tempi, e non viceversa… Riallacciandoci alle...

LA RIVISTA
Anno XIII n 1 gennaio-febbraio 2018
Copyright © 2018 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media