BusinessPeople

L'editoriale

Torna a Le opinioni

Quando mancano le idee, il vuoto avanza

Lunedì, 11 Marzo 2019
Quando mancano le idee, il vuoto avanza

Confesso di essere molto perplesso. Dopo anni passati a leggere decine di testate ogni giorno per informarmi, per sapere cosa sta succedendo al mio Paese e a me, così come al mondo intero, sono ormai mesi che ogni mattina prima di accendere il mio tablet, provo un leggero brivido di repulsione. Che non mi ferma, ovviamente, ma lo sforzo è indubbio. Questo perché con l’insediarsi del governo gialloverde, mi sono trovato a provare – e con me temo molti altri – un disorientamento continuo. Si credeva che, condivisibile o meno che fosse, le forze elette avessero una visione di cosa andasse fatto nel Paese e perché, con quali risorse e obiettivi. Invece, ci siamo ritrovati con un esecutivo ondivago, soprattutto con politici cinquestelle confusi, esperti in nulla e pronti a tutto. Anche al ridicolo.

Leonardo non è stato (solo) un genio

Leonardo non è stato (solo) un genio

Lunedì, 11 Marzo 2019

Pittore, scultore, inventore, scrittore, scienziato, astronomo, matematico, ingegnere, anatomista, architetto, musicista, scenografo, trattatista, disegnatore…. Tutto questo, e molto altro ancora, è stato Leonardo, figlio di ser Piero da Vinci nei suoi 67 anni di vita. Per riassumere, semplificando, lo si definisce genio.

Commercio, maneggiare con cura

Commercio, maneggiare con cura

Giovedì, 06 Dicembre 2018

Da quando l’uomo ha intuito che con il baratto poteva procurarsi cibo e oggetti che altrimenti non sarebbe stato in grado di realizzare da sé, la condizione umana ha compiuto un salto evolutivo. A seguire è stata la volta del denaro, che ha dato allo scambio anche un’accezione speculativa.

ARCHIVIO
  • Meglio una canna di un pesce
    Meglio una canna di un pesce

    «Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita». Mi ha sempre affascinato questo proverbio cinese. Mi ci trovo perché è una filosofia di pensiero e di vita che punta sulla valorizzazione del talento e denuncia l’inutilità...

  • Meglio retrogrado che ipocrita
    Meglio retrogrado che ipocrita

    Per la serie, meglio essere antipaticamente sinceri, che simpaticamente falsi, voglio condividere con voi una scoperta che mi riguarda. Ed è che mi sono reso conto di essere – probabilmente – un retrogrado; o meglio, ho capito che per alcuni sarei da considerare tale, e che questa scoperta – anziché assillarmi – mi lascia del tutto indifferente.

  • Quel che insegna la morte di Marchionne
    Quel che insegna la morte di Marchionne

    È trascorso ormai un mese e mezzo dalla scomparsa di Sergio Marchionne, e molto è stato detto su di lui e su quel che il suo operato ha significato per la Fiat e per – certi versi – anche per l’Italia. È stato scritto di tutto, anche troppo, su fatti e antefatti della sua malattia, su quel...

  • Money, money, money
    Money, money, money

    Ebbene sì, me ne assumo la piena responsabilità. L’idea di dedicare questo numero alla suggestione – ormai convinzione – generale secondo cui il denaro non dorma mai, è mia. Quindi, ora sapete con chi eventualmente prendervela se quel che leggerete e vedrete in questo numero agostano di...

  • Estate a occhi aperti
    Estate a occhi aperti

    Volete un consiglio spassionato e gratuito? Quest’anno in ferie non distraetevi troppo, non lasciate che la vostra mente si assenti dal presente per farsi cullare dalla brezza del mare o dall’aria cristallina della montagna. Tenetela sempre all’erta, senza andare in stand by.

LA RIVISTA
Anno XIV n 3 marzo 2019
Copyright © 2019 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media