hobby produttività creatività francobolli

“Chi dorme non piglia pesci”, e nemmeno idee creative. Ormai lo diamo quasi per scontato dopo aver sentito ripetere tante volte: lavorate troppo non aiuta la produttività, anzi. E ostacola l'innovazione perché non aiuta lo sviluppo dell'innovazione. Ma che cosa bisogna fare quando non si lavora per aiutare il successo e la nascita di spunti creativi? Di certo non oziare sul divano

La creatività non nasce rimanendo sdraiati sul divano

 A sostenerlo è Alex Soojung-Kim Pang, consulente della Silicon Valley e ricercatore alla Stanford University, in un suo libro, non ancora pubblicato in Italia, dal titolo Rest: Why You Get More Done When You Work Less . C ome si intuisce dal titolo, l'autore parte dunque dall'obiettivo  che lavorare meno ore non diminuisca l’effettiva produttività, ma anzi stimoli l’efficienza e la forza creativa: «Il lavoro richiede più improvvisazione e creatività di quanto riconosciamo», le sue parole al Guardian , «a meno che non stiamo facendo un’attività che implica di seguire alla lettera una serie di istruzioni che sono state scritte per noi, è probabile che il nostro lavoro avrà a che fare con eccezioni e problemi che richiederanno una certa dose di ingegno». 

Vuoi essere più produttivo? Trovati un hobby

Ma cosa si deve fare per lavorare meglio mentre si lavora "meno"? «Dovremmo dedicare più ore della nostra vita al tempo libero come lo intendevano gli antichi Greci, non giocando ai videogiochi», chiarisce Pang. Il riposo, per essere produttivo, deve essere "attivo": camminare, fare sport o coltivare hobby può lasciare spazio alla mente per essere creativa. «Il lavoro e il riposo non sono come il bianco e il nero o il bene e il male, assomigliano più a due punti diversi dell’onda della vita. Le persone veramente ambiziose e che pensano moltissimo al loro lavoro hanno hobby che sembrano assorbire una gigantesca quantità di tempo e di energia, ma il risultato che vedo nascere da questo tipo di attività ha un valore più profondo che rende meritevole l’investimento di tempo ed energia».