Huawei Mate XS: si rinnova il foldable premium. Prezzo e caratteristiche

Seconda generazione di smartphone pieghevoli anche per Huawei, che da Barcellona ha svelato l’inedito Mate Xs, evoluzione naturale del già rivoluzionario foldable Mate X, presentato lo scorso anno. Causa cancellazione del Mobile World Congress dovuta all’emergenza Coronavirus, il meglio dell’offerta consumer di Huawei – che comprende anche un nuovo tablet e un notebook – è stato presentato attraverso una conferenza virtuale oltre che una presentazione limitata a una cerchia ristretta della stampa italiana. Protagonista indiscusso dell’evento è stato il Mate Xs, smartphone che, come sottolineato da Richard Yu, CEO Huawei Consumer Business Group, può contare della “connessione 5G più veloce della sua categoria”.

Huawei Mate XS: prezzo e caratteristiche

Oltre cento componenti a incastro lavorano in perfetta sintonia per mostrare tutta l’esperienza visiva del display FulllView da 8 pollici, ripiegabile verso l’esterno, grazie al nuovo design della cerniera meccanica. Realizzata con un metallo liquido a base di zirconio, la nuova cerniera è molto più resistente e rende semplice e lineare l’apertura a 180°. Piegato, Huawei Mate Xs è uno smartphone a doppio schermo, con display principale da 6,6 pollici e quello secondario da 6,38 pollici. Aperto, lo smartphone si trasforma in un affidabile tablet da 8 pollici.

Il nuovo top di gamma Huawei – che arriverà sul mercato (data da definire) al prezzo di 2.599 euro – si conferma un punto di riferimento anche sul fronte del comparto fotografico, realizzato in collaborazione con Leica e posizionato sulla barra laterale. È composto da una camera principale da 40MP (grandangolare, f/1,8), una fotocamera ultra grandangolare da 16MP (f/2,2), un teleobiettivo da 8MP (f/2,4, OIS) e una fotocamera 3D Depth Sensing Camera. La combinazione di OIS e Image Stabilisation con AI, promette scatti stabili e zoom ibrido fino a 30X.

 

Nuovo multi-tasking con Huawei Mate Xs

Il nuovo Mate Xs può trasformarsi in una tela digitale molto più grande con un semplice click sul pulsante accessibile dalla barra laterale. Questo offre più spazio agli utenti per personalizzare l'esperienza in base alle proprie esigenze. Il telefono pieghevole supporta una modalità Multi-Window, che consente di visualizzare e interagire con due app affiancate. Testo, immagini e documenti possono essere trasferiti con la stessa facilità con cui si trascina il contenuto da un'applicazione all'altra. Un dock situato nella parte inferiore dello schermo offre agli utenti uno spazio preposto per il collegamento rapido alle applicazioni. Quando due app sono aperte contemporaneamente, gli utenti possono lanciarne una terza utilizzando la funzione Floating Window. Questa feature è molto comoda per occuparsi di piccole attività come rispondere a messaggi di testo senza abbandonare le altre app in uso.

Huawei Mate XS

AppGallery subentra a Google Play 

Il sistema operativo di Mate Xs sarà EMUI10.0.1, un OS basato su Android Open Source. Non ci saranno, quindi, le app e i servizi di Google, a causa del ban imposto nel maggio scorso dall'amministrazione del presidente americano, Donald Trump. L’assenza dei Google Services è di fatto l’occasione per spingere ulteriormente lo store proprietario AppGallery, lo store di applicazioni ufficiale di Huawei, un servizio maturo che conta già 400 milioni di utenti attivi mensilmente (180 miliardi di download all’anno) in oltre 170 Paesi (tra le app disponibili, anche Business People  e tutte le riviste di Duesse Communication). Il sistema operativo non solo combina prestazioni migliorate con una maggiore sicurezza, ma supporta anche la funzione Multi-screen Collaboration che di fatto abbatte i confini tra i dispositivi Windows e Android: gli utenti possono facilmente trasferire file tra Huawei Mate Xs e un Huawei MateBook, oltre a controllare due sistemi da un unico display.