Masi Agricola: miglior primo semestre dal 2015

Quasi 37 milioni di euro di ricavi (36,9, +26,2% rispetto all’anno precedente), Ebitda paria 8,4 milioni di euro e un utile netto superiore a 4 milioni, due in più rispetto allo stesso periodo del 2021. Sono i numeri del primosemestre 2022 di MasiAgricola, società veneta conosciuta nel mondo per il suo Amarone e altri marchi di vini, tra cui il Prosecco Canevel.

Nell’anno del suo 250esimo anniversario, la società mette a segno il suo miglior semestre dal 2015, anno della quotazione in Borsa, e registra ordinativi superiori agli ultimi anni anche nel mese di luglio. Tra i fattori che hanno contirbuito ai risultati positivi di questi mesi c’è sicuramente la ripresa del canale Horeca e dell’hotellerie di lusso, anche se non ancora ai livelli pre-Covid, oltre al graduale ritorno al funzionamento del canale Duty Free & Travel Retail, storicamente molto volumetrico per Masi.

“Nell’insieme abbiamo avuto un primo semestre 2022 molto buono, pur con tutte le rilevanti perturbazioni in corso nel contesto macroeconomico, geopolitico e sociale, che pongono alcuni seri interrogativi sul futuro”, ha commentato il presidente SandroBoscaini. “Noi continueremo a lavorare applicando la nostra strategia di medio-lungo termine e in tal senso è emblematica la prossima celebrazione della 250° vendemmia dei Boscaini al “Vaio dei Masi”: la storia di un connubio inscindibile, alimentata attraverso quell’impegno mirato a crescere a passo d’uomo che, nel corso dei secoli, ha fatto superare asperità anche più sfidanti delle odierne”.