La collezione Dom Pérignon dedicata a Andy Warhol

Dom Pérignon è pronta a lanciare le bollicine più pop della sua storia. È in arrivo la nuova collezione di bottiglie a marchio Dom Pérignon dedicate al genio e all’arte di Andy Warhol. Il tributo al maestro, icona della Pop Art, si materializza nelle etichette super colorate, dalle stesse colorazioni ipercariche che hanno reso celebri le opere di Warhol: rosso, blu e giallo.
Concepita dall’estro creativo del Design Laboratory della Central Saint Martin’s School of Art & Design di Londra, la collezione, super esclusiva, sarà disponibile soltanto in quattro punti vendita spagnoli: sulla terrazza dell’Hotel Urban di Madrid, al Pacha di Ibiza, al CDLC di Barcellona e all’Olivia Valere di Marbella.
Non è la prima volta che Dom Pérignon si presenta ai suoi fan con un’etichetta deluxe, nel 1998 fu Karl Lagerfeld a ricoprire di borchie dorate la Desiderio Vintage 1998, mentre risale al 2006 l’etichetta verde fluo oversize disegnata dal designer australiano Marc Newson.
Ma in cosa una bottiglia di Dom Pérignon ricorda Andy Warhol? A rispondere al quesito Daniel Lalonde, presidente e ceo di Moët & Chandon e Dom Pérignon. È “l’idea di democratizzazione connessa al multiplo”, quell’idea di ricreazione infinita di Warhol che, secondo Lalonde, ricalca esattamente la concezione alla base del famoso champagne. “Ogni millesimo di Dom Pérignon è una creazione assoluta che discende da una originale visione estetica, ma ogni millesimo porta con sé l’idea del multiplo”.