Un'immagine del nuovo store Zara a Roma

Inaugurato a Roma il più grande negozio Zara del mondo. 5 mila metri quadrati di superficie per la boutique numero 5 mila del brand principe di Inditex, la più importante catena di abbigliamento a livello globale.
Disegnato dall’architetto Duccio Grassi, il negozio in via del Corso sorge a Palazzo Bocconi, ex sede storica dei grandi magazzini La Rinascente. Cinque i piani, dei quali tre dedicati alle collezioni donna, uno all’uomo e uno al bambino (per questo negozio di Roma è stata anche creata una speciale edizione di scarpe da bambina maculata). A caratterizzare lo store criteri di eco-efficienza e sostenibilità ambientale, risparmio energetico e idrico e attenzione alla pulizia dell’aria con particolare riguardo rispetto ai livelli di ossigeno e azoto. Un negozio completamente a impatto zero, che segna la rivoluzione verde di Inditex, il cui progetto è quello di rendere entro il 2020 eco-sostenibili tutti gli store del gruppo (di cui fa parte il marchio Zara assieme a Pull & Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho, Zara Home e Uterque), sparsi in 77 paesi del mondo. Non solo store verdi, gli obiettivi che il gruppo spagnolo ha intenzione di realizzare entro il 2015 contemplano anche la riduzione dei consumi di energia (-35% rispetto al 2005), il taglio delle emissioni di Co2 nei trasporti (-23%) e l’utilizzo di fonti rinnovabili.
Il nuovo store romano è il terzo eco-sostenibile dopo quelli inaugurati a Barcellona e Atene. «Se per il negozio di Atene come ecosostenibile abbiamo avuto la medaglia d’oro per questo vogliamo il platino», il massimo riconoscimento conferito della certificazione Leed, lo standard statunitense per l’architettura sostenibile considerato più esigente a livello mondiale.

Scopri tutte le ultime notizie del mondo della moda